QR code per la pagina originale

Windows e l’evoluzione dei file negli ultimi 10 anni

,

Windows è il sistema operativo più diffuso nel mondo, con vecchie versioni ancora in circolazione (Windows XP e Windows Vista). Proprio dal loro confronto è possibile studiare l’evoluzione delle dimensioni e del numero dei file di sistema. Uno studio recente di William Bolosky di Microsoft Research e Dutch Meyer dell’Università della British Columbia ha mostrato come è cambiato il file system negli ultimi 10 anni.

È sicuramente vero che file, come i video HD, hanno una dimensione sempre più grande, ma ciò che è cresciuto è il numero dei file di piccole dimensioni, nonostante la loro dimensione media sia rimasta invariata negli ultimi 30 anni. In generale, la dimensione dei file principali è triplicata in circa 10 anni, così come le capacità medie dei file system.

Se, infatti, nel 2000 erano pochi i PC Windows ad avere a disposizione un file system maggiore di 50 GB, oggi la media si assesta sui 194 GB. E anche la varietà dei file è in aumento: le 10 estensioni più popolari rappresentano meno del 45% del totale, mentre i file senza estensione sono diventati i più comuni.

Anche le operazioni di defrag (storico tallone d’Achille dei sistemi Windows) sono migliorate, e secondo i ricercatori oggi meno del 4% dei file sono frammentati. La popolarità delle unità SSD, infine, dipende proprio dalla proliferazione di file di piccole dimensioni, che necessitano di un accesso veloce e di una maggiore velocità nella lettura casuale.

Notizie su: