QR code per la pagina originale

HTC Bliss, smartphone Android al femminile

,

Tra la miriade di smartphone Android in arrivo sul mercato prossimamente, uno prodotto da HTC potrebbe distinguersi grazie a una particolarità: Bliss, questo il nome del modello secondo quanto riportato da TIMN, integra funzionalità dedicate specificatamente a un’utenza femminile. Un dispositivo pensato per le donne, insomma, che al posto della potenza di calcolo del processore o di uno schermo dalla diagonale mastodontica fa di alcuni software e accessori i suoi punti forti.

Secondo la fonte del rumor, rimasta anonima, l’intenzione dell’azienda taiwanese è quella di indirizzare il telefono a un target compreso tra i 20 e i 30 anni, con una distribuzione iniziale sul territorio statunitense in collaborazione con l’operatore Verizon. Per quanto riguarda il design (l’immagine di apertura è un mockup), gli unici dettagli finora resi noti riguardano la colorazione verde-blu della scocca, con una superficie rivestita in gomma sulla facciata posteriore per favorire una migliore impugnatura.

L’aspetto, sebbene ancora non rivelato in via ufficiale, non dovrebbe discostarsi particolarmente da quello di modelli come Desire S o Desire Z, anche se pare certa l’assenza della tastiera QWERTY fisica. HTC Bliss equipaggerà una fotocamera posteriore (non è dato a sapere da quanti megapixel), ma permangono dubbi sulla possibilità di veder integrato un secondo obiettivo frontale per le videochiamate.

Il comparto software sarà determinante per differenziare il prodotto dagli altri smartphone, con applicazioni sviluppate appositamente per incontrare i desideri e le esigenze del pubblico femminile, come uno strumento per il conteggio delle calorie o un comparatore di prezzi da utilizzare nelle sessioni di shopping. Nessun dettaglio, invece, sulla possibile presenza dell’interfaccia personalizzata HTC Sense.

Anche gli accessori risultano interessanti, a partire da una base per la ricarica a induzione magnetica, quindi senza cavi, capace di funzionare anche da dock station grazie agli altoparlanti integrati, passando per il supporto ai comandi vocali, fino ad arrivare a un auricolare Bluetooth fornito in dotazione e caratterizzato da un design particolare. L’extra più bizzarro è però rappresentato dal cosiddetto Charm Indicator, una sorta di cubo da appendere alla borsetta che si illumina ogni qualvolta si riceve una chiamata o un messaggio SMS.

Notizie su: