QR code per la pagina originale

Windows Phone 7.5, svelate le prime funzioni

Le prime funzionalità di Windows Phone 7.5 sono state svelate in anteprima da Windows Phone Dev Podcast. Il rilascio è atteso in estate.

,

Il primo major update di Windows Phone 7, denominato Mango ed accompagnato dal numero di versione 7.5, sarà disponibile con ogni probabilità nel corso della prossima estate. Ciò significa che i lavori procedono a buon ritmo e il quadro generale delle principali innovazioni è già ben delineato: quadro che in buona parte è stato svelato da Ryan e Travis Lowdermilk di Windows Phone Dev Podcast, che anticipano dunque i piani a breve termine della società di Redmond.

Particolare interesse è stato riservato dagli ingegneri Microsoft a Bing, la cui applicazione nativa introdurrà in Mango due nuove funzionalità: la prima (Bing Audio) permetterà di riconoscere i brani musicali ascoltati tramite altri dispositivi o apparecchi semplicemente registrandoli attraverso il microfono dello smartphone in uso, sullo stile di servizi come Shazam, con la possibilità di acquistare i brani riconosciuti tramite Zune; la seconda (Bing Vision) offrirà invece la possibilità di utilizzare la fotocamera per leggere codici a barre, codici QR oppure riconoscere sequenze di caratteri tramite la tecnologia OCR, con un forte legame con le ricerche tramite il motore di Bing.

Un nuovo strumento per la gestione e la riproduzione di podcast farà poi capolino in Windows Phone 7.5, mentre le mappe integrate nella piattaforma di Redmond saranno arricchite da un sistema per l’assistenza vocale durante la guida: l’applicazione ufficiale di Microsoft rappresenterà dunque un’alternativa gratuita ai principali software di navigazione assistita, offrendo agli utenti una valida soluzione in tale settore. La scrittura degli SMS potrà poi avvenire tramite dettato vocale, con lo smartphone che sarà in grado di interpretare le parole dell’utente e trasformarle in testo da inviare ai contatti presenti in rubrica.

La nuova versione di Windows Phone 7 si presenta dunque ricca di interessanti novità, che le permetteranno di compiere un importante passo in avanti nonostante la “giovane età” dell’intera piattaforma, giunta sul mercato nel corso del mese di ottobre 2010 ma già desiderosa di scalare la classifica per raggiungere iOS e Android.

Fonte: Windows Phone Dev Podcast • Via: WMPoweruser • Notizie su: