QR code per la pagina originale

Tre nuove applicazioni Photoshop Touch per iPad

Color Lava, Eazel e Nav sono le tre applicazioni Photoshop Touch rilasciate da Adobe per iPad, che consentono di interagire con il touchscreen del tablet

,

A marzo Adobe aveva annunciato l’intenzione di rilasciare alcuni software destinati all’interazione con Photoshop e ottimizzati appositamente per l’interfaccia touchscreen dell’iPad. L’azienda di San Jose ha mantenuto le promesse e, a distanza di due mesi, pubblica le prime tre applicazioni Photoshop Touch: Color Lava, Eazel e Nav, già disponibili per il download sul tablet.

La prima utility pubblicata risponde al nome di Color Lava (2,39 euro, App Store) ed è pensata per consentire l’utilizzo delle proprie dita al fine di miscelare colori differenti, creando così campioni personalizzati che sarà poi possibile condividere o utilizzare direttamente nella versione di Photoshop per computer desktop (o portatili).

Eazel (3,99 euro, App Store) offre invece libero sfogo alle potenzialità creative degli utenti, permettendo loro di usufruire di una nuova tecnologia capace di distinguere e mischiare diversi tipi di tratto. Le immagini create possono ovviamente essere inviate alla versione desktop di Photoshop, oppure salvate direttamente all’interno dell’iPad per la condivisione con i propri contatti.

Infine, Nav (1,59 euro, App Store) trasforma il tablet di Cupertino in un vero e proprio controller per le funzionalità di Photoshop. Menu, pennelli, tool di disegno, azioni per la gestione dei documenti, zoom e molte altre funzionalità potranno essere disposte a piacimento su una griglia di 16 pulsanti, così da accedere con un semplice tocco agli strumenti desiderati, mentre si sta utilizzando Photoshop sul proprio computer.

Le tre applicazioni rilasciate non rappresentano che i primi esempi di come gli sviluppatori potranno sfruttare il Touch SDK, per estendere le funzionalità del software Adobe ai dispositivi touch portatili di nuova generazione. I software, va specificato, possono interagire sia con la versione Mac che con quella Windows di Photoshop.

Fonte: Cult of Mac • Notizie su: