QR code per la pagina originale

Il PlayStation Network è online per gli sviluppatori

PlayStation Network in manutenzione

,

Sony avrebbe riportato online parte del PlayStation Network, ma solo per gli sviluppatori. Così viene riportato sul sito videoludico NeoGAF, e anche se il servizio non è ancora stato messo a disposizione per l’utenza, oramai sempre più impaziente, il fatto che un gruppo di persone esterne a Sony stia testando i nuovi server è piuttosto incoraggiante e fa intendere come manchi ormai poco per poter tornare finalmente a giocare sul PSN.

Viene infatti specificato che:

la rete interna del PSN per gli sviluppatori è nuovamente online, almeno per alcuni, anche se le cose sono ancora un po’ traballanti al momento, come l’assenza di un nuovo sistema per registrare un nuovo account. Sembra che la rete completa, almeno la parte che riguarda il gioco online e gli account, tornerà presto.

Nel frattempo, la divisione giapponese di Sony è intervenuta per specificare che il PlayStation Network potrebbe essere presto riavviato. Non sono state indicate date, forse un po’ per la paura di essere in ritardo ancora una volta, ma il gruppo ha spiegato di voler riaprire la piattaforma quanto prima in Giappone: ormai sono nella fase di verifica del lavoro compiuto. Ormai tutto il PSN è su nuovi server, il servizio è stato ricostruito alla base in modo tale da poter garantire una maggiore sicurezza.

Il PlayStation Network è spento ormai dallo scorso 20 aprile in seguito a un attacco degli hacker che hanno sottratto i dati di circa 77 milioni di utenti più quelli di quasi 25 milioni di account sul Sony Online Entertainment. È dunque passato ormai quasi un mese dal momento in cui è stato disattivato il network che serve per giocare online su PS3 e PSP, Sony ha promesso delle offerte per tutti gli iscritti più due giochi gratuiti da una lista di cinque titoli che metterà a disposizione quando il servizio sarà effettivamente funzionante nella sua interezza. Ma forse per molti non è abbastanza.

I lettori italiani non stanno reagendo bene alla questione, ma secondo Edge nel Regno Unito la situazione sarebbe ancora più complicata: moltissimi utenti hanno riportato indietro nei negozi la PlayStation 3 in cambio di una Xbox 360 o di soldi in contanti.

Notizie su: