QR code per la pagina originale

Accordo confermato fra Netflix e Miramax

Centinaia di vecchi film Miramax saranno disponibili sul servizio di streaming Netflix grazie ad un accordo da 100 milioni di dollari.

,

Il servizio statunitense di film in streaming a pagamento, Netflix, ha confermato l’accordo con la casa di produzione e distribuzione cinematografica Miramax. La firma sul contratto porterà nel database del portale centinaia di “vecchi” film Miramax tra cui le opere di Quentin Tarantino, Kill Bill e Pulp Fiction, o Kevin Smith oltre a molte altre note pellicole quali Clerks e The English Patient. La maggior parte dei titoli sarà disponibile già a partire dal mese di giugno, mentre gli altri giungeranno nelle sale virtuali solo successivamente, a rotazione.

Mike Lang, CEO di Miramax, ha visto la mossa come una grande opportunità per rivitalizzare il marchio. Tuttavia l’accordo non è esclusivo e non riguarda nuovi titoli in quanto la holding che possiede la casa cinematografica, prima di proprietà della Disney, non ha prodotto nulla dopo l’acquisto avvenuto lo scorso anno. Anche se non confermato internamente, il Wall Street Journal ha stimato l’affare per un valore di 100 milioni di dollari. L’azienda non è però nuova a grandi investimenti e recentemente, sulla scia della politica di espansione intrapresa in parallelo all’internazionalizzazione del servizio, ha infatti acquistato anche i diritti di una trasmissione televisiva.

Per Netflix trattasi di un colpo estremamente significativo visto che per la prima volta i film Miramax sono disponibili all’interno di un servizio di sottoscrizione in digitale. In Italia e negli altri paesi il servizio Netflix non è ancora disponibile, ma la società sta lavorando celermente per portare l’offerta su scala internazionale.