QR code per la pagina originale

Google emette obbligazioni per 3 miliardi di dollari

,

Per la prima volta nella sua storia, l’azienda di Mountain View ha deciso di emettere obbligazioni per 3 miliardi di dollari. Secondo il Wall Street Journal, gli attuali bassi interessi sui corporate bond rappresentano un’occasione troppo ghiotta, nonostante Google abbia una disponibilità di denaro contante pari a 37 miliardi di dollari.

I titoli avranno scadenze di tre, cinque e dieci anni, e saranno venduti da tre note banche statunitensi, Citigroup, JPMorgan Chase e Goldman Sachs, ognuna delle quali collocherà obbligazioni per 1 miliardo di dollari. L’operazione, che si concluderà il 19 maggio, ha già ottenuto valutazioni positive dalle agenzie di rating: Aa2 da Moody’s e AA2 da Standard & Poor’s.

Il rendimento delle obbligazioni a dieci anni potrebbe raggiungere il 3,734 %, superando quello del benchmark di riferimento, rappresentato dai titoli del Tesoro USA, fermi al 3,15%.

Secondo gli analisti, Google otterrà nuova liquidità a “costo zero”, che potrà essere utilizzata per portare avanti gli investimenti o per un prossima acquisizione. Molte aziende hi-tech, tra cui IBM, Cisco e Dell, hanno previsto l’emissione di bond per quest’anno, un’opportunità da sfruttare per acquistare una sorta di “polizza assicurativa a lungo termine che le mette al riparo da eventuali variazioni dei flussi di cassa”.

Notizie su: ,