QR code per la pagina originale

La rivincita di Microsoft: San Francisco sceglie il suo cloud

,

I server per la gestione della posta elettronica municipale della città di San Francisco saranno targati Microsoft. Il colosso di Redmond ha vinto la sua personale battaglia nei confronti di Google ed IBM: le mail dei 23.000 dipendenti suddivisi in 60 dipartimenti verranno unicamente gestite dal sistema Microsoft Exchange Online che si basa sulla versione cloud di Office e che ha battuto la concorrenza delle Google Apps e delle IBM Lotus Notes.

Il contratto siglato tra l’azienda informatica americana e la città di San Francisco porterà nelle casse Microsoft la bellezza di 1,2 milioni di dollari annui ed il passaggio definitivo alla nuova infrastruttura avverrà in appena 12 mesi. Le autorità potranno così usufruire dei vantaggi derivanti dall’avere un sistema di gestione unico ed uguale in tutti i dipartimenti, riducendo del 20% il budget necessario al mantenimento dell’intera infrastruttura. L’accordo, della durata di 5 anni, prevede una spesa per la città di 6,5 dollari per ogni utente, per ogni mese di contratto.

La battaglia tra Microsoft e Google non accenna a diminuire e prosegue a suon di “città conquistate”. Le recenti vittorie del colosso di Redmond testimoniano come gli investimenti operati nel settore del cloud computing stiano dando i risultati sperati, contribuendo a ridurre sempre di più, giorno dopo giorno, il gap accumulato nei confronti dell’azienda di Mountain View.

Quale sarà la prossima città a cadere in mano Microsoft? Non resta, quindi, che rimanere in attesa di ulteriori sviluppi e delle strategie che Google utilizzerà per mettersi al riparo da questa nuova controffensiva.

Notizie su: