QR code per la pagina originale

Il tassista mantovano che piace a Google

Lo ha citato Eric Schmidt al forum di Parigi: un servizio online di noleggio auto con conducente. Un successo clamoroso.

,

Mentre il presidente Nicolas Sarkozy bisticcia a distanza con i giganti del Web all’e-G8 forum, uno dei più appassionati e importanti relatori, l’ex CEO di Google Eric Schmidt, ha stupito tutti citando, nel suo discorso, un tassista mantovano. Per quale ragione?

Lui si chiama Federico Hoefer, ha 45 anni, siciliano emigrato al nord, e secondo Google è un caso scuola:

“Per crescere utilizzando la sfida di Internet l’economia deve imparare dal tassista di Mantova”

Questo ha detto Schmidt ai giornalisti italiani e al forum di Parigi di ladyblu, il sito di noleggio auto con conducente che nel 2009 l’intraprendente ex responsabile vendite della Coop ha inventato perché rimasto senza lavoro.

Una esperienza che si basa su una tecnologia semplice (la creazione di siti Web e la gestione dei messaggi) e un uso molto intelligente delle possibilità offerte da Google per indicizzare i contenuti e pubblicizzare, di converso, il proprio sito. In breve tempo, si sono aggiunti indirizzi internet, altre auto, collaboratori. Tutti disponibili per spostamenti veloci diretti verso o provenienti dagli aeroporti, con di mezzo shopping, giri turistici, un salto al casinò.

È quasi da non credere che questo sito, tutto sommato semplice, e il servizio che fa, possa rappresentare l’ideale per Schmidt, ma i numeri parlano chiaro: da disoccupato il signor Hoefer fattura discretamente, e ha raggiunto questo obiettivo con una conoscenza basilare del Web, una buona conoscenza della tecnica di vendita, e utilizzando Google come vetrina della propria offerta. Caratteristiche non difficili da possedere o trovare.

Insomma, in tempi di crisi, anche quello del tassista mantovano può essere una strada da seguire, sulla via della SERP.

Notizie su: