QR code per la pagina originale

Governo USA: fuori BlackBerry, dentro iPhone e iPad

,

Il governo federale statunitense è in una fase di grandi cambiamenti tecnologici all’interno della sua struttura e si sta tentando di rendere i dipendenti più produttivi incentivandoli con tecnologie apprezzate a livello globale quali iPhone e iPad. Barack Obama stesso, presidente degli Stati Uniti, nonostante sia un grande appassionato dei BlackBerry di RIM è stato visto con in mano un iPad.

Secondo quanto viene diffuso da AppleInsider, il governo federale degli Stati Uniti ha abbandonato i dispositivi di Research in Motion per sostituirli con i device di Cupertino. Via i BlackBerry, dentro iPhone e iPad. Ci sarebbero circa 50 iPad e iPhone già in uso nel Dipartimento di Stato americano, e presto il numero dei dispositivi utilizzati internamente salirà a 100.

Il passaggio alle tecnologie di Cupertino consente ai dipendenti una maggiore produttività e, al contempo, offre grandi benefici ad Apple. Di questi cambiamenti ne sta beneficiando anche Google, visto che il governo USA sta adottando alcuni servizi – come GMail – per tagliare i costi interni e offrire una maggiore flessibilità.

Un grande passo in avanti per Apple, che ha “rubato” il posto a RIM: i dispositivi BlackBerry sono stati a lungo un punto di forza del governo USA, soprattutto per via del fatto che fossero dei device puramente destinati al mercato aziendale e che consentissero l’utilizzo della posta elettronica anche in campo mobile. Ormai tutti i device concorrenti però si sono aggiornati e offrono tali possibilità: RIM ha perso quote di mercato ed è stata superata da Apple e Google. Anche in un contesto importante come quello federale.