QR code per la pagina originale

Microsoft imporrà vincoli per l’hardware dei tablet Windows 8

,

Microsoft ha stabilito la dotazione hardware minima che i produttori devono rispettare per realizzare smartphone con Windows Phone 7. Sembra che l’azienda di Redmond intenda imporre i suoi vincoli anche ai produttori di tablet con sistema operativo Windows 8.

L’ingresso di Microsoft in un mercato dominato da Android e iOS potrebbe iniziare dunque con “il piede sbagliato”. La scorsa settimana erano anche emerse indiscrezioni sulla politica molto restrittiva relativa alla scelta dei partner commerciali.

Al programma di sviluppo per Windows 8 parteciperanno Nvidia, Qualcomm, Texas Instruments, Intel e AMD, ma ognuna di esse potrà invitare solo due produttori di PC, tra cui Microsoft sembra preferire Samsung, HP e Dell. I produttori taiwanesi più importanti come Acer, ASUS e HTC hanno chiesto l’intervento del Ministero degli Affari Economici di Taiwan per poter partecipare allo sviluppo del prossimo sistema operativo.

Per quanto riguarda il controllo troppo restrittivo sull’hardware dei tablet, J.T. Wang, CEO di Acer, ha dichiarato:

Loro vogliono controllare ogni cosa, l’intero processo. I fornitori di chip e i produttori di PC pensano che ciò sia molto fastidioso.

Domani, durante la conferenza All Things Digital, Steven Sinofsky, responsabile della divisione Windows, mostrerà una “technology preview” della versione di Windows 8 dedicata ai tablet, in particolare la nuova interfaccia touchscreen. Un controllo più rigido sull’hardware dovrebbe consentire a Microsoft di portare i dispositivi sul mercato più velocemente, garantendo la migliore esperienza d’uso possibile.

Apple è stata sempre accusata di avere un controllo eccessivo sulla produzione dei suoi dispositivi. Con il passare del tempo, Microsoft sembra somigliare sempre più alla sua eterna rivale.

Notizie su: