QR code per la pagina originale

Windows 8: svelata la nuova interfaccia grafica per tablet

,

Microsoft ha mostrato per la prima volta in pubblico la nuova interfaccia utente di Windows 8 progettata specificamente per i tablet. La dimostrazione è avvenuta durante la conferenza All Things D, seguita poche ore dopo dall’evento organizzato al Computex di Taipei.

Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows, prima di mostrare il funzionamento del nuovo sistema operativo, ha innanzitutto sottolineato che Windows 8 è solo il nome in codice. Il vero nome commerciale verrà annunciato in futuro.

La prima novità dell’interfaccia è rappresentata dall’assenza del menu Start. All’avvio di Windows 8 per tablet vengono mostrate le “live tile“, con una evidente somiglianza all’interfaccia Metro di Windows Phone 7. Ampio spazio quindi al multitouch: le impostazioni e le applicazioni sono gestibili attraverso il tocco delle dita sullo schermo.

Scompaiono quindi le classiche finestre di Windows 7 con i pulsanti di chiusura e di ridimensionamento. Tutte le applicazioni vengono eseguite a schermo intero. L’utente avrà comunque la possibilità di passare all’interfaccia classica dei precedenti sistemi operativi. Le applicazioni per tablet sono sviluppate in HTML5, JavaScript e CSS.

Cliccando sul lato destro dello schermo viene visualizzata una taskbar, mentre tutte le operazioni sono eseguibili impugnando il tablet ai lati e cliccando solo con i pollici. Per agevolare questo tipo di utilizzo, Microsoft ha creato anche una tastiera virtuale divisa in due parti con le due metà posizionate ai lati dello schermo.

Il browser sarà Internet Explorer 10 (con supporto per Silverlight), che permetterà di accedere ai servizi cloud, come Office 365, e all’app store. Microsoft ha specificato che Windows 8 sarà compatibile con tutti i dispositivi (desktop, notebook e tablet), con o senza touchscreen, con o senza tastiera. Non ci saranno versioni multiple del sistema operativo, ma una sola versione per tutti.

È stato mostrato il funzionamento di Windows 8 su notebook con processori AMD Llano, Intel Core e NVIDIA Kal-El, oltre che su tablet con chip Atom e ARM. Quindi nessuna differenza tra architettura x86 e ARM, e piena compatibilità cross-platform per le applicazioni. Garantito infine il supporto per il BIOS UEFI e per gli SSD che consentiranno l’avvio in soli 6 secondi.

Per un utilizzo ottimale di Windows 8 sui tablet, Microsoft consiglia una risoluzione di 1.366×768 pixel per la nuova interfaccia utente, mentre per la tradizionale interfaccia desktop la risoluzione può essere di 1.024×600 pixel. Maggiori informazioni saranno fornite alla conferenza per gli sviluppatori Build Windows in programma dal 13 al 16 settembre.

Notizie su: