QR code per la pagina originale

iCloud: niente più sincronizzazione USB con iTunes?

,

Come sempre a Cupertino le bocche sono cucite, e sui nuovi servizi di iCloud – lo storage online con la mela che verrà presentato questa sera al Moscone Center di San Francisco in occasione del WWDC 2011– il riserbo è strettissimo. Ma qualcuno meglio informato degli altri azzarda che iCloud sostituirà in pratica il cavo USB per la sincronizzazione dei contenuti con iTunes: tutto, presto, passerà attraverso il Web.

A dare la notizia è John Gruber su DaringFireball, secondo cui non dobbiamo pensare tanto a iCloud come a un’estensione pluriaccessoriata di MobileMe, quanto piuttosto “al nuovo iTunes”, almeno per quanto concerne il sync di musica, video e informazioni personali coi dispositivi iOS.

L’idea, insomma, è che l’utente possa caricare online tutti i propri contenuti, magari attraverso dei dispositivi di nuova generazione che si interfacciano in maniera trasparente coi servizi Apple. Dopodiché, sarà sufficiente immettere le proprie credenziali dell’iTunes Store su un iPhone o iPod Touch per poter istantaneamente riprodurre tutti i contenuti che possediamo, direttamente in streaming attraverso Internet. Il cavo USB, insomma, lo possiamo anche riporre nel cassetto perché iOS sta per diventare indipendente dal “digital hub.”

Ed è in quest’ottica che dobbiamo inquadrare la rumoreggiata sincronizzazione automatica delle app, lo streaming musicale e gli aggiornamenti firmware Over the Air. Ovviamente, soprattutto se come facilmente ipotizzabile l’integrazione sarà stretta in Mac OS X Lion, Apple dovrà rendere gratuitamente disponibile una qualche versione base del servizio per calendari, segnalibri e rubrica: è chiaro che musica e video resteranno esclusi visti gli ingenti costi richiesti in termini di banda e licenze delle Major.

Notizie su: ,