QR code per la pagina originale

iOS 5: oltre 200 nuove feature

iOS 5 è stato ufficialmente presentato al pubblico. Oltre 200 le nuove funzioni, con la disponibilità per gli utenti Apple dal prossimo autunno.

,

Riposto il leone in gabbia, sul palcoscenico della WWDC 2011 è giunto il turno di Scott Forstall. La sua presenza non poteva che significare una cosa, e così è stato: iOS 5. L’attesa nuova versione del sistema operativo mobile della Mela, installato su oltre 200 milioni di device ed attualmente forte del 44% del mercato mobile, sarà disponibile dal prossimo autunno.

Le novità presenti in iOS 5 sono oltre 200, mentre le nuove API per gli sviluppatori oltre 1500. Sul palcoscenico Forstall non ha potuto elencarle tutte ma si è limitato alle 10 più importanti, fornendo un quadro generale della direzione intrapresa da Apple per il comparto mobile. Confermata l’integrazione con Twitter, divenuto ormai uno degli strumenti social più apprezzati nel web: con la prossima versione dell’OS sarà possibile inviare tweet direttamente da alcune app che integreranno l’apposita funzionalità, semplicemente inserendo le credenziali d’accesso al servizio.

Una delle principali richieste degli utenti è stata per lungo tempo l’introduzione di una nuova interfaccia grafica per le notifiche push, in numerose casi più fastidiose che utili a causa delle interruzioni all’utilizzo del dispositivo. In iOS 5 Apple è voluta andare incontro alle esigenze dei propri utenti, introducendo il cosiddetto Notification Center, una schermata riepilogativa di tutte le notifiche ricevute, che saranno mostrate anche nella lockscreen per accedervi a seguito dell’avvio della modalità standby. Il Notification Center potrà essere richiamato semplicemente con uno scorrimento dall’alto verso il basso di un dito sul display del terminale in uso.

Se il Daily è stato il primo esempio di sottoscrizione di abbonamenti a riviste e quotidiani nel mondo mobile della Mela, con iOS 5 tale possibilità prenderà piede con maggiore insistenza: un’apposita area dell’App Store sarà dedicato ai contenuti editoriali acquistabili in abbonamento, i quali verranno poi inclusi tutti in un’app battezzata Newsstand, il cui ruolo sarà quello di edicola virtuale sui device di Cupertino: ad ogni contenuto acquistato sarà associata un’icona dinamica, che si aggiornerà alla pubblicazione di un nuovo numero e mostrerà un’anteprima della rivista o del quotidiano.

Safari, il browser predefinito dei dispositivi Apple, permetterà di ottimizzare la lettura di articoli sul web mediante la funzionalità Reader, già disponibile nella versione desktop, che si occuperà di escludere ogni contenuto esterno al corpo dell’articolo, unificando poi le eventuali pagine successive in un unico documento. La gestione delle schede diverrà poi più semplice e veloce, permettendo agli utenti iPad di avere come sul desktop una barra con tutte le tab aperte e di passare da una all’altra mediante un tocco.

Con i Reminders sarà possibile utilizzare il proprio smartphone o tablet come strumento per segnare promemoria e note per non dimenticare i propri impegni: tra le caratteristiche di questo nuovo tool figura anche l’integrazione con i servizi di geolocalizzazione, con la possibilità di ricevere una specifica notifica al raggiungimento di un determinato luogo. Novità in arrivo anche per l’app Camera, accessibile mediante un collegamento diretto nella lockscreen durante lo standby. Le foto potranno essere scattate anche mediante l’utilizzo dei pulsanti relativi alla gestione del volume, e ogni scatto sarà poi modificabile direttamente sul display del terminale, senza alcuna app aggiuntiva.

Miglioramenti anche per Mail, che supporterà la formattazione rich-text, controllerà l’indentazione del testo, permetterà di spostare gli indirizzi email tramite drag&drop, offrirà la possibilità di cercare all’interno del corpo dei messaggi, supporterà S/MIME ed integrerà un dizionario per la ricerca di definizioni. Il Game Center, divenuto in soli 9 mesi di vita uno degli strumenti di gioco online più utilizzati, permetterà di aggiungere foto al proprio profilo e migliorerà il gaming in Rete sui terminali iOS.

Quella che è stata definita l’era post-PC da Steve Jobs al lancio dell’iPad assume una nuova forma dalle parti di Cupertino: per tagliare ogni legame tra desktop e mobile, infatti, con iOS 5 sarà possibile attivare i dispositivi, sincronizzarli, aggiornare il sistema operativo (mediante leggeri Delta Updates) ed eseguire una serie di operazioni senza la necessità di collegare al proprio PC o Mac il dispositivo mediante apposito cavo. La sincronizzazione con iTunes avverrà via Wi-Fi, con la possibilità di effettuare backup automatici giornalieri.

Chiude l’elenco delle funzionalità presentate iMessages, un nuovo sistema di comunicazione dedicato agli utenti iOS 5, che potranno restare in contatto con un’apposita app in grado di supportare l’invio di messaggi di testo, foto, video e contatti. La sicurezza verrà garantita mediante un algoritmo di criptazione e l’app sarà utilizzabile sia sotto copertura Wi-Fi che tramite connessioni 3G.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: