QR code per la pagina originale

Nintendo Wii U: è rivoluzione?

Nel corso dell'E3 2011, Nintendo ha annunciato la sua prossima console: si chiama Wii U e uscirà nel 2012. Presentate novità sul 3DS

,

L’industria dei videogiochi si aspettava molto dalla conferenza che Nintendo ha appena tenuto all’E3 2011 ed in effetti il colosso nipponico ha sfoderato carte strategiche di sicuro impatto. Tra le novità di maggiore spessore presentate vi sono quelle relative al Nintendo 3DS e, soprattutto, alla nuova piattaforma denominata Wii U.

Nintendo tenta di rivoluzionare con un’unica piattaforma le console casalinghe e quelle portatili. Wii U è quella che fino a oggi veniva chiamata con nome in codice Project Cafè: è una console da salotto portatile, decisamente particolare, che vuole creare un forte legame tra giochi, TV e Internet. Wii U somiglia a un tablet con i controlli dedicati al gaming, possiede uno schermo touch da 6.2 pollici, la croce direzionale, quattro pulsanti, due analogici, e una videocamera che consentirà anche la videochiamata. Non mancano microfono, speakers, giroscopio e accelerometro. L’hardware vero e proprio è inserito su un supporto a parte, ma durante l’E3 non è stato mostrato nulla di specifico a tal riguardo.

Il punto di forza della console è l’integrazione tra ciò che accade sullo schermo della TV e il controller: i giochi di Wii U potranno essere giocati sullo schermo integrato da 6.2 pollici, oppure sul proprio televisore. Non è chiaro come, Nintendo non lo ha ancora spiegato, ma il nuovo gioiellino del gruppo possiede funzionalità inedite. È anche una sorta di telecomando touch, ad esempio, con cui si può zoomare ciò che si vede sullo schermo e può essere utilizzato anche come schermo secondario per l’esperienza di gioco. Piuttosto curioso ciò che ha mostrato Reggie Fils Aime (presidente di Nintendo of America) con un gioco di golf: lo schermo di Wii U mostra una pallina che va colpita con il WiiMote del Nintendo Wii e la pallina stessa verrà in seguito vista volare sullo schermo della TV.

Wii U si integra con Wii, Wii Fit, WiiMote e gli accessori per il Wii sono retrocompatibili. Da segnalare infine che Wii U e Nintendo 3DS potranno interagire tra di loro ed il primo esempio arriverà con Smash Bros.

A suon di Zelda, Nintendo ha aperto la sua conferenza dedicandosi ai software che arriveranno in esclusiva per 3DS nei prossimi mesi. Zelda, Kid Icarus – graficamente eccelso – il ritorno di Luigi’s Mansion, due Resident Evil, Tekken 3D e tanti altri. Molti i titoli anche per Wii U: Batman Arkham City, Super Mario Bros., Darksiders II, un episodio esclusivo della serie Assassin’s Creed, DiRT, Metro: Last Night e Ninja Gaiden 3.

Se lo spazio Nintendo ha sicuramente stupito l’utenza interessata alle novità del gruppo, al tempo stesso la Wii U ha calamitato pareri finora del tutto contrastanti. La nuova piattaforma probabilmente dovrà ancora raccontarsi meglio, rendendo più chiaro a tutti cosa sia e cosa possa diventare. Per ora ci si accontenta dello stupore, ma il mercato ha bisogno anche di qualcosa di più.

Fonte: Engadget • Notizie su: ,