QR code per la pagina originale

Amazon, ipotesi streaming per i film sui tablet

Amazon potrebbe lanciare un servizio per la distribuzione gratuita di film in streaming da utilizzare esclusivamente con i propri tablet.

,

L’ingresso sulla scena di Amazon nel mondo tablet è atteso entro pochi mesi e, a quanto pare, potrebbe essere condito da una serie di strumenti di prim’ordine al fine di garantire ai dispositivi un ventaglio sufficientemente ampio di funzionalità per lottare contro il gigante iPad. In tale contesto è possibile collocare gli ultimi rumor riguardanti una possibile introduzione di un servizio di streaming multimediale per i possessori dei due tablet che il colosso delle vendite in Rete ha intenzione di lanciare.

Tale servizio potrebbe essere gratuito per tutti i possessori di Coyote ed Hollywood, i nomi in codice con i quali la società ha per ora battezzato le due tavolette, le quali potrebbero rappresentare così un valido strumento per tutti gli appassionati di cinema. Il prezzo dei propri prodotti, del resto, è da sempre uno dei punti sui quali Amazon fa leva per attrarre a sé nuovi clienti e la distribuzione gratuita di contenuti multimediali potrebbe essere un’importante arma in più nella rincorsa al tablet della Mela morsicata. In tale ottica potrebbe rientrare anche la commercializzazione del dispositivo in sé, che potrebbe così proporsi al pubblico ad un prezzo piuttosto vantaggioso.

Alla base del device vi sarà con ogni probabilità Android: il robottino verde continua infatti a riscuotere successo nel mondo tablet ed il lancio di uno store di applicazioni dedicate all’OS mobile di Google rappresenterebbe solo il primo passo di Amazon verso tale soluzione. Proprio lo store ufficiale del gruppo potrebbe essere il centro gravitazionale attorno al quale ruoterebbero i due tablet, lasciando l’Android Marketplace come soluzione alternativa ove attingere per installare nuove applicazioni.

I tablet Amazon potrebbero inoltre essere fortemente integrati con il digital locker lanciato dal gruppo nei mesi scorsi per l’ascolto in streaming dei brani musicali acquistati. Il gruppo statunitense creerebbe così un piccolo giardino privato ove collocare tutti i servizi più importanti da fornire ai propri utenti, rivisitati secondo quelle che sono le strategie ed il credo della società. Prima di lanciarsi in un settore in cui finora i tentativi di spodestare iPad sono stati tanto numerosi quanto vani, dunque, Amazon intende creare un substrato di servizi e software all’altezza dei concorrenti, partendo un gradino più in alto rispetto a numerose società operanti da alcuni mesi nel campo.

Fonte: Baroon's • Via: BGR • Notizie su: ,