QR code per la pagina originale

AMD annuncia Llano: ecco le prime APU per notebook

AMD A8-3500M

,

Dopo circa 5 anni dall’annuncio del progetto Fusion, AMD ha finalmente lanciato la prima famiglia di processori con CPU e GPU integrati sullo stesso pezzo di silicio, appartenenti alla serie A e dedicati al mercato dei notebook. Con la piattaforma Brazos per netbook, presentata all’inizio dell’anno, il chipmaker di Sunnyvale ha dimostrato di avere un chip superiore all’Atom di Intel. Con Llano, questo il nome in codice delle nuove APU (Accelerated Processing Unit), l’azienda cercherà invece di contrastare i Core i3/i5/i7 Sandy Bridge.

AMD ha presentato inizialmente sette modelli per notebook, due dual core e cinque quad core con frequenze comprese tra 1,4 e 2,1 GHz (fino a 2,6 GHz con la tecnologia Turbo Core). Le GPU invece integrano 240, 320 o 400 shader core con frequenze di 400 e 444 MHz. La piattaforma per notebook è chiamata Sabine e le APU utilizzano il nuovo socket FS1. La versione per desktop userà il socket FM1.

Tutte le APU sono prodotte a 32 nanometri: le serie A8 e A6 integrano 1,45 miliardi di transistor, mentre la serie A4 integra 758 milioni di transistor. Il core grafico può funzionare insieme ad una GPU esterna realizzando una configurazione Dual Graphics (solo per i giochi DirectX 10 e 11) con le Radeon della serie HD 5000 o 6000. I chip supportano le DirectX 11, la stereoscopia 3D, Open GL/CL e UVD3, oltre alle nuove tecnologie AMD Perfect Picture HD per il post processing dei video fino a 1080p e AMD Steady Video per la compensazione del tremolio della videocamera nelle riprese video.

All’interno delle APU sono stati integrati i controller per le uscite video DVI, HDMI e DisplayPort, oltre alle 32 linee PCI Express x16. La gestione delle porte di input/output invece è affidata a due distinti FCH (Fusion Controller Hub): l’A70M supporta quattro porte USB 3.0, dieci porte USB 2.0 e due USB 1.1, mentre l’A60M supporta 14 USB 2.0 e due USB 1.1. Entrambi supportano anche SATA 6 Gbps, PCI, PCI Express x1 e audio HD.

Dai primi test pubblicati, si deduce che la sezione video di Llano ha prestazioni simili alla Radeon HD 5570 ed è circa il 50% più veloce di quella integrata nel Core i5-2520M di Intel. Nei giochi, come ci si aspettava, l’APU di AMD supera sempre la soluzione Intel con valori prossimi ai 30 fps, anche se a risoluzioni non molto elevate (fino a 1.600×900 pixel). Considerando solo la CPU, invece, il Core i5 è nettamente avanti all’A8-3500M.

Per quanto riguarda infine i consumi e l’autonomia, AMD ha fatto un ottimo lavoro. L’APU A8-3500M ha consumi simili a quelli del Core i5, ma ha mostrato una durata della batteria pari al doppio, nonostante integri un GPU più potente. È possibile giocare per oltre 2 ore consecutive, mentre con un uso da ufficio si raggiungono quasi le 8 ore.

I prezzi di riferimento per i notebook con le APU della serie A8, A6 e A4 sono rispettivamente 699, 599 e 499 dollari.

Notizie su: