QR code per la pagina originale

Polizia Postale e PayPal insieme per la “Guida all’e-Commerce sicuro”

,

L’e-commerce è una pratica che sta crescendo sempre più in tutto il mondo, ma di pari passo crescono anche le truffe via internet sempre connesse allo shopping online. Come potersi difendere correttamente e riconoscere le attività oneste da quelle disoneste? A queste domande, assolutamente lecite, che si pongono migliaia di utenti ogni giorno in Italia, risponde la “Guida all’e-Commerce sicuro” realizzata dalla Polizia Postale e da PayPal.

Questa iniziativa congiunta ha il fine di sensibilizzare gli utenti a un uso corretto e più avveduto della rete e a promuovere la cultura della sicurezza in rete, aspetto in cui gli italiani non primeggiano certamente.

Cosa troveremo in questo opuscolo, disponibile anche online?
La guida realizzata dalla Polizia Postale e da PayPal verterà principalmente sui seguenti aspetti:

  • Valutare bene il venditore a cui ci si rivolge. Può sembrare scontato, ma molti utenti non si informano sufficientemente sulla qualità di un venditore e spesso comprano alla cieca, magari abbagliati da particolari offerte speciali;
  • È fondamentale, come per tutti i tipi di acquisto, leggere le condizioni di vendita. Il diritto di recesso, le modalità di vendita, la prassi per le restituzione di un prodotto devono essere verificate. Non farlo può comportare alcune volte spiacevoli sorprese..;
  • Attenzione alla caratteristiche di un prodotto. Può essere banale da sottolineare, ma è importante leggere con attenzione la scheda di un prodotto, perché a volte non sempre la foto e un titolo generico possono indicare davvero ciò che stiamo cercando;
  • Le transazioni devono avvenire sempre dietro connessioni protette, dunque l’url dovrà iniziare con https e non con http;
  • Prestate grande attenzione ai dati che lasciate al momento della registrazione su un sito di shopping online. Un negozio online serio non vi chiederà mai dettagli specifici del vostro conto corrente o della vostra carta di credito;
  • Per le spedizioni scegliere sempre un corriere conosciuto, meglio se con spedizione tracciabile;
  • E cosa fondamentale, utilizzate computer sempre aggiornati e protetti con antivirus e prestate bene attenzione alle e-Mail di phishing che ogni giorno arrivano numerose nelle nostre caselle e-Mail.

Per qualcuno queste precauzioni potrebbero risultare banali, ma meglio un po’ di banalità in più che trovarsi poi vittime di una truffa.

Notizie su: ,