QR code per la pagina originale

Altroconsumo vs Apple: la garanzia sia di 2 anni

Altroconsumo evidenzia come Apple offra solo 12 mesi di garanzia sui suoi prodotti quando in Italia la legge indica una copertura di due anni.

,

Altroconsumo ha inoltrato una richiesta all’Antitrust per invitare ad una verifica che Apple non stia svolgendo pratiche commerciali scorrette sul territorio italiano. Il marchio è americano, ma i prodotti venduti in Italia devono attenersi alle leggi nostrane, dunque viene ritenuta scorretta la scelta di Apple di offrire garanzia per iPhone, iPad e gli altri suoi device per un periodo di soli 12 mesi: per questo si chiede al Garante di indagare a tal riguardo.

L’articolo 130 del Codice del Consumo parla chiaro: chiunque acquisti nei negozi italiani o sui siti Web un qualunque prodotto, ha diritto ad una garanzia di due anni. Apple, secondo l’associazione, ha sempre cercato di “raggirare” tale legge e copre i suoi dispositivi solo per un anno, fornendo al cliente la possibilità di estendere la garanzia a pagamento per ulteriori 12 mesi, con l’Apple Care Protection Plan. Anche sul sito ufficiale della casa della mela non viene fatto alcun cenno alla garanzia di conformità di due anni, ma si legge solo che «prodotti e accessori sono coperti da una garanzia Hardware limitata ai difetti di fabbricazione per un anno dalla consegna».

Altroconsumo sottolinea come il comportamento di Apple sia scorretto e come anche le comunicazioni che fornisce non informino il cliente sui giusti diritti che ha anche dopo il primo anno dall’acquisto del prodotto, ma che anzi spinga ad acquistare l’estensione della garanzia. Per tale motivo, con l’articolo pubblicato, si invitano i consumatori a farsi riconoscere la garanzia di due anni ed a segnalare eventuali rifiuti, ma al contempo è stato chiesto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) di verificare quanto evidenziato e, nel caso, di applicare sanzioni nei confronti di Apple.

Se l’Antitrust dovesse accogliere la richiesta di Altroconsumo, nel territorio italiano Apple potrebbe essere costretta a risarcire coloro i quali hanno acquistato una Apple Care Protection Plan ed estendere la garanzia commerciale a due anni, cosa che andrebbe a tutela del consumatore offrendovi i diritti di cui, secondo l’articolo 130 del Codice del Consumo, già dovrebbe godere.

Fonte: Altroconsumo • Immagine: SlidetoMac • Notizie su: