QR code per la pagina originale

Anonymous all’attacco di Silvio Berlusconi e del PDL

,

Un nuovo attacco di pirateria informatica ha colpito alcuni portali italiani nelle ultime ore. La notizia potrebbe anche non suscitare particolare clamore se non fosse che i siti Web colpiti sono quelli del PDL e quello del Presidente del Consiglio Italiano Silvio Berlusconi. A rivendicare gli attacchi ai siti pdl.it, governoberlusconi.it, forzasilvio.it e silvioberlusconifansclub.org è stato il noto gruppo Anonymous che da tempo ha preso di mira i siti governativi italiani.

L’atto di pirateria informatica odierna farebbe parte di Operation Italy e di Anti-Security, cioè una serie di attacchi mirati verso siti governativi che vede coalizzati i gruppi Anonymous e Lulzsec. Non è ancora dato di sapere quale sia stata la procedura utilizzata per l’attacco informatico odierno e ne se siano stati trafugati dati sensibili.

Quello che invece conosciamo è il testo delle rivendicazione postato dalla sezione italiana di Anonymous.

Il senso dell’attacco sarebbe politico. Il gruppo infatti paragonerebbe l’attacco di oggi al pari delle manifestazioni di protesta pubbliche dei mesi scorsi. Si punta il dito sul malcontento delle gente verso questo Governo, sulle promesse non mantenute e molto altro ancora.

Citiamo la prima parte delle rivendicazione:

Anonymous ha deciso di attaccare nuovamente e simbolicamente il Governo italiano e lo fa colpendo il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il suo partito. I cittadini sono stufi delle sue promesse mai mantenute, del baratro nel quale il suo malgoverno ha fatto sprofondare l’Italia, dell’incolmabile distanza tra la politica dell’interesse, del suo interesse, e i bisogni dei cittadini.

Notizie su: