QR code per la pagina originale

Samsung non vedrà in anteprima iPad 3 e iPhone 5

,

Ennesimo aggiornamento sul caso Apple-Samsung. Dopo aver parlato di un possibile accordo economico, come già avvenuto tra l’azienda di Cupertino e Nokia, per mettere fine alla disputa legale riguardante la presunta violazione dei brevetti, emergono nuovi documenti che provano come la situazione sembra volgere a favore della mela morsicata. Il giudice Lucy Koh ha infatti formalmente respinto le richieste del gruppo sudcoreano, finalizzate a consultare in anteprima i progetti relativi ai dispositivi iPhone 5 e iPad 3.

Si tratta di una misura non definitiva, ma che per il momento rappresenta una vittoria della società californiana. La motivazione che ha spinto l’organo giudiziario alla decisione è stata la mancanza di valide ragioni a supporto della richiesta avanzata da Samsung. In altre parole, non esistono motivazioni sufficienti affinché i futuri tablet e smartphone, il packaging dei prodotti e la documentazione contenuta vengano mostrati prima della presentazione ufficiale a un concorrente.

Se Samsung avesse fornito a supporto della sua richiesta motivazioni sufficienti, la Corte avrebbe acconsentito, ma così non è stato. In ogni caso, Apple può di sua volontà accogliere la richiesta dell’altra azienda, senza la necessità di un intervento da parte della giustizia.

Facile immaginare che i prototipi di iPad 3 e iPhone 5 non usciranno tanto presto dai laboratori di Cupertino, almeno non prima degli ormai “tradizionali” leak che ogni anno anticipano l’annuncio dei nuovi device. La battaglia tra le due realtà, legate tra l’altro da una partnership per la fornitura di componenti, sembra dunque destinata a protrarsi oltre, allontanando così l’ipotesi di un accordo economico che soddisfi le esigenze di ambedue le parti.

Notizie su: