QR code per la pagina originale

EA acquista PopCap per 1 miliardo di dollari

Electronic Arts ha acquistato PopCap, altra società attiva nel mondo dei videogiochi, per una cifra superiore al miliardo di dollari.

,

Electronic Arts mette mano al portafogli per l’acquisto di PopCap: secondo quanto riportato da TechCrunch, infatti, la startup del mondo dei videogiochi avrebbe accettato un’offerta superiore al miliardo di dollari da parte di EA, la quale metterebbe così a segno un importante colpo per espandere il proprio raggio d’azione.

Al momento non è disponibile alcuna informazione ufficiale ed il tutto si riduce al semplice rumor, seppur confermato da diverse fonti. Diffusasi nella giornata di ieri, la voce riguardante tale acquisizione risultava in una prima fase priva di un possibile acquirente: diverse sono state infatti le ipotesi, con nomi quali Zynga ed Electronic Arts tirati in ballo. Nella giornata di oggi è giunta invece notizia che dietro tale operazione vi sia proprio quest’ultima, pronta a mettere sul piatto una cifra di assoluta importanza.

L’investimento effettuato da Electronic Arts supera infatti il 10% dei capitali a disposizione dell’azienda, rappresentando di fatto una scommessa nella quale il gruppo crede ciecamente. L’acquisizione di PopCap permette ad EA di avere a disposizione nuovi strumenti per conquistare il mondo mobile, ove non è riuscita ancora ad imporre la propria presenza come invece nell’arena delle console di gioco, a causa di una concorrenza spietata da parte di altri gruppi che hanno saputo anticipare i tempi tuffandosi in un settore in continua espansione.

Titoli come Plants vs Zombies e Bejeweled rappresentano solo alcuni dei videogiochi distribuiti da PopCap, la cui firma compare in calce a diversi prodotti del mondo videoludico di primaria importanza. Il know-how di quest’ultimo potrebbe rivelarsi fondamentale nella scalata alle classifiche nei settori in cui EA stenta a decollare, mentre per i vertici di PopCap rappresenta un’importante opportunità di monetizzare gli investimenti effettuati in passato: i ricavi annuali del gruppo si aggirano infatti sui 100 milioni di dollari, ovvero un decimo dell’offerta proposta da EA.

Fonte: TechCrunch • Via: Kotaku • Immagine: Paul Downey • Notizie su: