QR code per la pagina originale

Crysis 2: Crytek ammette leggerezze nello sviluppo della versione PC

Mea culpa di Crytek sulla versione PC di Crysis 2

,

Crytek ha ammesso alcune mancanze nella versione PC di Crysis 2, dovute in particolare all’attenzione che i programmatori hanno dovuto prestare alle edizioni per console. Uno dei fondatori, Cevat Yerli, ha confessato apertamente una serie di ingenuità che, alla fine, non hanno permesso il raggiungimento dell’obiettivo pieno che avrebbe proiettato Crysis 2 nell’olimpo dei capolavori.

“Con il primo Crysis” ha commentato Yerli, “abbiamo cercato di creare un gioco che potesse apparisse spettacolare anche dopo tre anni dall’uscita, e ci siamo riusciti. Questo tipo di approccio tuttavia, non ha favorito giocatori con computer entry level, dato che i requisiti hardware per giocare erano molto elevati. Con Crysis 2 abbiamo quindi intrapreso una direzione differente, che non si è rivelata del tutto positiva”.

Per aiutare Crysis 2 a compiere un balzo in avanti, almeno dal punto di vista della grafica, Crytek ha dovuto preparare una patch per abilitare le DirectX 11, sperando in questo modi di placare, almeno in parte, il malcontento che serpeggia tra le schiere dei giocatori PC.

“Si tratta di molto di più di un regalo alla comunità hardcore, e credo che i giocatori lo apprezzeranno”, ha quindi concluso Yerli. “La nuova patch innalza il livello tecnico di Crysis 2 e permette di rendersi conto di come si evolverà il gaming su PC nel prossimo futuro, se verranno supportate le tecnologie più innovative e performanti”.

Notizie su: