QR code per la pagina originale

GeoHot è stato assunto da Facebook

,

Vi ricordate di GeoHot, alias George Hotz, il giovane hacker prodigio tra i più attivi sviluppatori di hack per iOS? Suoi per esempio i più famosi software per effettuare il jailbreak per iOS, oppure gli hack per la PS3 che gli erano però costati un’incredibile denuncia da parte di Sony. Bene, dopo alcuni mesi di silenzio, sono iniziate a fluire voci, poi confermate di un approdo di GeoHot a Facebook alla corte di Zuckerberg.

La mossa non stupisce perché, anche se GeoHot, cioè George Hotz si è sempre contraddistinto per azioni discutibili, è anche vero che il suo genio è fuori discussione. Insomma Facebook si è aggiudicato un vero genio che potrà non portare che benefici allo sviluppo del più noto social network della rete, e viceversa GeoHot si è guadagnato un periodo fuori dai guai.

Già perché Facebook ha già in cantiere nuovi progetti, anche legati al settore mobile con nuove applicazioni dedicate all’intrattenimento. E chi meglio di GeoHot potrebbe svilupparle? Inoltre l’hacker è anche un eccellente esperto in sicurezza e sappiamo anche quanto Fabebook sia indietro in questo campo.

Quindi buon lavoro GeoHot.

Notizie su: