QR code per la pagina originale

MySpace, vicina la cessione?

MySpace è sempre più in crisi: dopo i nuovi licenziamenti, il gruppo fatica a trovare nuovi acquirenti. Ma la cessione potrebbe essere vicina.

,

MySpace è sempre più in difficoltà. Il celebre social network, che ha segnato il passo della categoria nei primi anni del millennio, oggi è in piena crisi e potrebbe presto essere venduto se solo riuscisse a trovare acquirenti interessati. Le voci si rincorrono anche se per adesso si parla di piccoli gruppi e di un prezzo che oscilla tra i 20 ed i 30 milioni di dollari.

Già si è ipotizzata nelle ultime ore la possibilità di un taglio del personale, inizialmente del 37.5%, ma che potrebbe raggiungere addirittura il 50% o anche più. In caso di vendita, il colosso dei media News Corp. di Rupert Murdoch potrebbe mantenere una piccola quota di minoranza. Allo stesso tempo non è noto nessun nome importante tra i possibili acquirenti: attualmente si parla di Specific Media e Golden Gate Capital. Il primo, che gestisce un network pubblicitario, sembra essere avvantaggiato, mentre il secondo non ha ancora investito in una società su Internet. Entrambe le società dovrebbero concentrarsi sull’aspetto musicale, che nel tempo è diventato la caratteristica peculiare di MySpace.

È difficile ipotizzare ad oggi cosa accadere: MySpace è ormai entrato in una crisi cronica, sia in termini di traffico che di ricavi pubblicitari ed il futuro societario non sarà comunque probabilmente all’altezza della storia e del blasone del brand.

Fonte: All Things Digital • Immagine: Davi Sommerfeld • Notizie su: