QR code per la pagina originale

Google: nuovo design per il motore di ricerca

,

Le novità in casa Google non si fermano alla presentazione ufficiale del nuovo social network made in Mountain View, Google +, ma si estendono anche al motore di ricerca, che come i più attenti avranno già notato ha subito alcune modifiche dal punto di vista estetico e funzionale.

Navigando sulla homepage del sito, si nota immediatamente la comparsa di una barra nera nella parte superiore, che racchiude i link a tutte le sezioni principali, come Web, Immagini, News, Video, Maps, Shopping, Gmail e altro ancora.

Si tratta di una modifica che non ha come unico fine l’offrire un design più pulito, ma si inserisce nell’ottica dell’azienda che intendere evolvere l’esperienza di utilizzo in modo da renderla maggiormente interattiva, semplice e in pieno stile 2.0. Con un intervento pubblicato sulle pagine del blog ufficiale, Google spiega quelli che saranno i principi alla base della sua nuova evoluzione: focus, elasticità e semplicità.

Focus: qualunque cosa si stia cercando, l’obiettivo è sempre quello di trovarla nel minor tempo possibile. Il nostro compito è proprio quello di fornire gli strumenti necessari affinché questo avvenga. Nelle prossime settimane e nei mesi a venire assisterete all’introduzione di alcune modifiche nel motore di ricerca, tutte finalizzate a rendere più agevole ed efficace la navigazione, partendo dalle cose semplici come l’applicazione di un grassetto o l’utilizzo di colori differenti per i testi.

Elasticità: inizialmente ci si poteva collegare a Google solamente attraverso computer con monitor di medie dimensioni, ma oggi non è più così. Dispositivi come smartphone e tablet stanno conquistando l’utenza e il nuovo design serve anche a facilitare il passaggio da una tipologia di prodotto all’altra, senza che ci sia una grande variazione nell’esperienza di utilizzo.

Semplicità: la nostra filosofia è quella di combinare forza e semplicità. Vogliamo mantenere uno stile pulito, ma al tempo stesso sfruttare le nuove tecnologia che il Web ha da offrire, come HTML5 e WebG.

Tra le ulteriori novità che bigG ha in serbo per la sua utenza, alcune riguarderanno nuovamente le ricerche online, mentre altre i servizi GMail e Google Maps. Per fare un confronto tra l’homepage di Google odierna e quella del 1997, ecco un’immagine d’annata.

Google nel 1997

Notizie su: