QR code per la pagina originale

Uncharted 3 – Multiplayer Beta

Abbiamo provato la Beta del Multiplayer di Uncharted 3, scoprendo tante novità.

,

Uncharted 3, uno dei titoli di prossima uscita su PlayStation 3 maggiormente attesi, si avvicina a grandi passi alla finestra di lancio europea, prevista per il 1 novembre 2011. Nel frattempo, nelle fucine Naughty Dog il lavoro di rifinitura dell’opera finale deve richiedere un grande sforzo, tanto da indurre gli sviluppatori a ricorrere a uno strumento, ormai molto comune, per tarare a dovere gli aspetti della modalità multiplayer: il rilascio di una versione Beta di Uncharted 3: L’inganno di Drake per trovare in corso d’opera il giusto bilanciamento, anche in base ai feedback in tempo reale.

Anche noi di GamesNation, come gli abbonati al servizio Plus e coloro che avevano preordinato inFamous 2, abbiamo ottenuto il codice per scaricare la Beta multiplayer di Uncharted 3 dal PlayStation Store e ci siamo dedicati molto volentieri a sperimentare ciò che rappresenta un saporito assaggio delle portate che delizieranno tutti voi, una volta che Uncharted 3 si renderà disponibile nei negozi.

A differenza di tante altre Beta che abbiamo avuto modo di testare, questa anteprima di Uncharted 3, una volta installata, si presenta già molto rifinita nell’aspetto, con menu ben strutturati e un impatto complessivo che non tradisce in nessun momento la sua natura di work-in-progress.

Le prime funzioni messe in evidenza dalla mano sapiente degli sviluppatori sono quelle di personalizzazione del proprio alter ego. Visto che il gioco prevede sia modalità cooperative che competitive, vi verrà data perfino la possibilità di selezionare l’aspetto del personaggio in veste di eroe o di cattivo. A prescindere dagli schieramenti, sono attualmente disponibili i modelli poligonali di Nathan Drake, Victor Sullivan e di un anonimo Cacciatore.

In questa fase, come da copione, potrete perfino personalizzare il vostro emblema (che comparirà all’interno delle aree di gioco), facendo affidamento su quattro differenti layer: il primo dedicato alle cornici, gli altri tre carichi di simboli da combinare tra loro, giocando con tonalità di colore, dimensioni e rotazione.

Fra le personalizzazioni in Uncharted 3 rientrano anche cinque varianti di voce, per caratterizzare ulteriormente il personaggio, e una ricca gestualità che potrà essere sfoggiata in caso di vittoria per sbeffeggiare il nemico appena sconfitto. A proposito di interazioni: si potrà anche dare il cinque ai propri compagni di squadra, semplicemetne premendo la croce direzionale verso il basso!

Il sistema di crescita del personaggio in Uncharted 3 è basato non solo sull’efficacia in combattimento, ma anche sul ritrovamento di tesori, restando sostanzialmente fedele a quelle che sono le dinamiche della campagna in singolo. Accanto alle medaglie (suddivise nelle quattro categorie Deathmatch, Obiettivo, Cooperativa e Cacciatore) compare, infatti, anche un elenco di tesori: Idoli, Reliquie e Manufatti, che, collezionati durante le sessioni di gioco nel numero richiesto, sbloccheranno l’accesso a determinati potenziamenti per i personaggi e modifiche per le armi.

I potenziamenti, realtivi dunque alle caratteristiche del proprio personaggio, sono molto vari e spaziano fra la possibilità di guarire dalle ferite più velocemente del 70% fino alla riduzione del tempo di rigenerazione, passando per utili migliorie come l’arrampicata più rapida del 20%. Gli slot per equipaggiare tali potenziamenti in Uncharted 3 sono specifici e gestiti in modo differenziato per le modalità competittive e cooperative. Una tale varietà di opzioni e combinazioni differenti non può che generare situazioni di gioco sempre diverse e appaganti!

Fra le altre opzioni disponibili nel menu principale di Uncharted 3 spiccano alcune voci interessanti. La prima ad attirare la nostra attenzione è stata l’opzione Cinema, che permetterà di vedere i filmati di gioco salvati in locale o in remoto. Presente, come si conviene a un titolo attuale, la voce relativa all’accesso al social network di Facebook. Inviti, Gruppi e Amici sono accessibili nella stessa area di menu, sotto forma di semplici liste.

Il processo di Reperimento Giocatori è semplice e immediato e, prima di avviare la procedura di matchmaking, vi consentirà di scegliere quale modalità di gioco online vorrete sperimentare. In tutto sono cinque: Deathmatch a Squadre, Tutti Contro Tutti, Deathmatch a Tre Squadre, Estremo, Arena Cooperativa. Le due modalità Deathmatch differiscono l’una dall’altra nel numero di compagni di squadra e di relativi team che si scontrano nelle arene di gioco. Il Tutti Contro Tutti è sufficientemente autoesplicativo e si avvicina alla modalità Estremo, solo che in quest’ultima non sono previsti potenziamenti di sorta! L’Arena Competitivia, infine, vi presenterà diversi compiti da portare a termine in squadra, sopravvivendo alle ondate nemiche.

Di carne al fuoco ce n’è tanta in Uncharted 3, soprattutto condita con la giusta varietà offerta dal sistema di potenziamenti e modifiche! Se tutto ciò non dovesse aver già fatto cresce a dismisura il vostro desiderio di giocare, sappiate che nei menu della Beta multiplayer è presente anche una interessante finestra, denominata Uncharted TV, che trasmette di continuo trailer e documentari sulla realizzazione di Uncharted 3.

Se tale funzione dovesse rimanere attiva, trasmettendo in streaming i filmati delle migliori partite online, sarebbe una gradita ciliegina sulla torta di una modalità multiplayer che si preannuncia come un compendio strepitoso alla nuova e incredibile avventura di Nathan Drake.

Notizie su: