QR code per la pagina originale

AMD Southern Islands: scoperti i nomi nei Catalyst 11.7

Radeon-HD-6990

,

All’inizio del 2012 si assisterà al passaggio dai 32 ai 22 nanometri nel settore dei processori con l’architettura Ivy Bridge di Intel. Entro la fine dell’anno, invece, AMD annuncerà le nuove GPU Southern Islands realizzate a 28 nanometri, di cui non si conoscono ancora informazioni dettagliate.

Il sito tedesco 3DCenter ha però scoperto i nomi in codice, con i quali l’azienda di Sunnyvale dovrebbe indicare i prossimi chip grafici, all’interno di una versione preliminare dei driver Catalyst 11.7.

I nomi sono New Zealand, Tahiti, Thames e Lombok. New Zealand dovrebbe rappresentare la soluzione dual GPU, corrispondente all’attuale Radeon HD 6990, costituita da due chip Tahiti. Quest’ultima sarà la GPU di fascia alta, disponibile in due versioni (Pro e XT), equivalenti alle Radeon HD 6970 e 6950.

Per quanto riguarda le altre due GPU, i dubbi aumentano. Thames potrebbe indicare la soluzione di fascia media per i notebook e sarà realizzata in tre varianti (LE, Pro e XT/GL). Infine Lombok dovrebbe sostituire l’attuale chip Barts, alla base delle Radeon HD 6800 e dunque destinato ai PC di fascia media. Anche in questo caso, ci sono riferimenti a più versioni (Pro, XT, AIO e XL GL).

Anche NVIDIA è pronta a lanciare sul mercato la sua architettura a 28 nanometri Kepler per far dimenticare ai suoi fedeli utenti il passo falso compiuto con Fermi.

Notizie su: