QR code per la pagina originale

Memorie flash più veloci per i futuri MacBook Air?

Secondo alcune indiscrezioni, i nuovi MacBook Air, attesi per la metà di Luglio, saranno dotati di memorie flash più veloci ma saldate sulla motherboard.

,

Secondo il blog giapponese dedicato al mondo Apple, Macotakara.jp, la memoria flash dei nuovi Apple MacBook Air, attesi per la metà di luglio, utilizzeranno una nuova tecnologia chiamata “Toogle Mode Double Data Rate NAND Flash” 2.0 (abbreviato in Toogle DDR 2.0). Lo standard verrà supportato dalle aziende Toshiba e Samsung, già fornitrici delle memorie SSD per i vecchi modelli.

Secondo Toshiba, la nuova tecnologia è stata progettata per consumare meno energia rispetto alla sincrona DDR Flash NAND, eliminando il segnale di clock tipicamente utilizzato in sincrono dalle memorie DDR. Sulla stessa linea di pensiero è la descrizione fornita da Samsung, la quale afferma che, rispetto alle memorie flash presenti nei precedenti MacBook Air, il Toogle DDR 2.0 fornirà tempi migliori sia in lettura (si parla di 400Mbps contro i 200Mbps dei vecchi moduli) che in scrittura.

Una delle caratteristiche principali delle nuove memorie flash sarà nel collegamento: non verranno infatti inserite all’interno di un apposito slot della scheda madre, come accadeva prima, ma saranno saldate direttamente sulla scheda madre. Bypassando qualsiasi tipo di collegamento, l’incremento prestazionale sarà ancora più forte rispetto all’attuale soluzione con connettore, senza considerare che i nuovi MacBook Air disporranno di un processore Intel i5 o i7, il che innalzerà già sensibilmente le performance generali del device targato Apple.

Tuttavia è giusto tenere in considerazione che, anche se con buoni risvolti in termini di prestazioni, la scelta di incollare una memoria direttamente sulla motherboard, senza garantire alcun tipo di connettore, precluderà qualsiasi possibilità di upgrade in futuro.

Fonte: Macotakara • Via: Cnet News • Notizie su: