QR code per la pagina originale

Google+, Facebook, Cerchie e le liste di amici

,

In molti ormai guardano a Google+ come a una valida alternativa di Facebook e Twitter nell’ambito dei social network. La nuova creatura di bigG, a pochi giorni dalla sua presentazione, ha già riscosso un notevole interesse, tanto da spingere un gran numero di utenti a cercare un invito per testare in prima persona le potenzialità della piattaforma. Potenzialità che sembrano essere ben chiare anche a Facebook, tanto che la creatura di Mark Zuckerberg sta in tutti i modi cercando di impedire la fuga dei propri iscritti.

È di ieri la notizia del blocco di un estensione per Chrome che consente di esportare in modo semplice la propria lista di amici, operazione comunque possibile in altri modi, uno dei quali segnalato sulle pagine di ZDNet. Basta disporre di un account Yahoo! Mail, importare tra i propri contatti l’intera lista amici su Facebook, autorizzare l’accesso del social network nel servizio di posta elettronica, effettuare poi il login su Google+ e aggiungere i nuovi elementi inseriti nelle Cerchie.

L’esordio della piattaforma made in Mountain View sembra comunque destinata a portare benefici anche all’esperienza di utilizzo su Facebook. Quattro ingegneri della piattaforma in blu, Vladimir Kolesnikov, Peng Fan, Zahan Malkani e Brian Rosenthal, hanno infatti preso ispirazione dall’inedito sistema delle Cerchie per la gestione dei contatti dando vita al sito Circle Hack.

Si tratta di un sistema che semplifica in modo significativo la gestione delle liste presenti su Facebook, operazione da sempre macchinosa, attraverso un’interfaccia del tutto simile a quella impiegata in Google+. Dopo aver autorizzato l’accesso all’applicazione, comparirà l’elenco dei propri amici, da inserire attraverso un veloce drag-and-drop nel gruppo desiderato. A questo punto sarà sufficiente premere l’apposito pulsante per creare diverse liste di amici, con le quali condividere le tipologie di contenuti più appropriate.

Notizie su: ,