QR code per la pagina originale

iPhone 6, Apple pensa alla ricarica senza fili

La sesta generazione di iPhone potrebbe introdurre un nuovo sistema per la ricarica wireless ed il supporto alla connettività Thunderbolt.

,

Un’ombra di mistero aleggia ancora intorno all’iPhone 5, il cui arrivo è previsto con certezza quasi assoluta nel corso del prossimo autunno, ma già si pensa alla sesta generazione del Melafonino: secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Apple sarebbe infatti all’opera per la realizzazione di un dispositivo totalmente diverso dall’iPhone 4 attualmente in commercio, introducendo una serie di novità a livello estetico e di funzionalità, tra le quali un nuovo metodo di ricarica.

Atteso per il 2012 in un periodo ancora non specificato, l’iPhone 6 presenterà infatti probabilmente un nuovo design (di cui si ipotizza già una parziale revisione a partire dalla quinta edizione dello smartphone) e porterà con sé alcune innovazioni tecnologiche sulle quali il gruppo di Cupertino è attualmente al lavoro. Tra queste potrebbe rientrare anche un nuovo sistema per la ricarica dello smartphone, adottando probabilmente una soluzione senza fili in grado di rivoluzionare il settore: al momento non è ancora noto alcun dettaglio circa tale sistema, ma una prima conferma di tale possibilità potrebbe essere la registrazione nel corso delle prime settimane di giugno di un brevetto riguardante una tecnologia per la ricarica wireless.

Tra le altre caratteristiche che potrebbero far capolino all’interno della sesta generazione di iPhone potrebbero esservi un display di dimensioni maggiori, probabilmente con diagonale da 3,7 pollici, ed un design caratterizzato da uno spessore inferiore rispetto ai modelli attualmente disponibili. Il tutto resta però confinato al ruolo di rumor, così come la possibilità di vedere sullo smartphone di Cupertino la rimozione del pulsante home in favore di un sistema multitouch con supporto alle gesture.

Secondo AppleInsider, poi, nelle prossime edizioni del terminale potrebbe essere introdotto anche il supporto alla connettività Thunderbolt, di cui Apple rappresenta uno dei principali artefici: la conferma di tale ipotesi giungerebbe dalla ricerca da parte del gruppo statunitense di un nuovo ingegnere con esperienza nell’utilizzo di processori ARM per lavorare a nuove soluzioni software basate su Thunderbolt. Nel frattempo, prende sempre più consistenza l’ipotesi di un iPhone 5 in versione economica, da affiancare al prossimo device di punta che sarà presentato presumibilmente entro il mese di settembre.

Fonte: 9to5mac • Via: AppleInsider • Immagine: Makotakara • Notizie su: