QR code per la pagina originale

Problemi per NVIDIA Kepler: ritorna l’incubo di Fermi?

Nvidia

,

Alla fine del mese di giugno, alcune indiscrezioni aveva parlato della realizzazione della prima GPU Kepler di NVIDIA a 28 nanometri. Ora sembra però che il debutto della nuova architettura sia stata posticipata al primo trimestre del 2012, a causa di alcuni problemi produttivi incontrati da TSMC. Per l’azienda di Santa Clara potrebbe dunque ritornare l’incubo di Fermi.

Come si ricorderà, NVIDIA ha ritardato l’arrivo sul mercato delle prime GPU a 40 nanometri e la GeForce GTX 480 si rivelò un paper launch, in quanto l’effettiva disponibilità sul mercato si ebbe solo cinque mesi dopo il primo annuncio.

Anche in questo caso, la colpa del ritardo sarebbe di TSMC che ha riscontrato problemi nella transizione dal processo produttivo a 40 nanometri a quello a 28 nanometri, mentre altri fonti affermano che la causa è da ricercare nell’architettura Kepler, per cui si tratterebbe di un problema di progettazione.

NVIDIA ha dichiarato che Kepler avrà lo stesso TDP di Fermi, ma le prestazioni saranno almeno il doppio, grazie alla presenza di un numero maggiore di transistor e dunque di stream processor. Secondo il sito SemiAccurate ciò sarà possibile solo riducendo le frequenze di clock e conseguentemente le prestazioni complessive.

Fudzilla afferma che anche AMD posticiperà il lancio dell’architettura Southern Islands, dato che la fonderia è sempre TSMC. L’azienda di Sunnyvale però ha annunciato il primo chip delle future Radeon HD 7000 a febbraio, ovvero quattro mesi prima di NVIDIA. Ciò significa che la prima GPU AMD arriverà tra settembre e ottobre, circa 7-8 mesi dopo, mentre la prima GPU NVIDIA arriverà ancora una volta in ritardo nel 2012.

Notizie su: