QR code per la pagina originale

Nuove APU da AMD, anche a tre core

AMD Fusion

,

Molti utenti ricorderanno sicuramente i famosi processori Athlon II X3 e Phenom II X3 che, con semplici funzionalità presenti nei BIOS delle schede madri, potevano diventare CPU quad core perfettamente funzionanti. Secondo alcune indiscrezioni, AMD potrebbe annunciare molto presto una APU Llano con tre core della serie A6 e, forse, concedere nuovamente la possibilità di sbloccare il core “dormiente”.

Il modello dovrebbe essere denominato A6-3500, con le stesse caratteristiche del quad core A6-3600, ovvero frequenza di 2,1 GHz (2,4 con Turbo Core), GPU Radeon HD 6530D con 320 stream processor a 433 MHz e TDP di 65 Watt. La cache di secondo livello è invece di 3 MB, essendo presente un core in meno, ma con un po’ di fortuna, se AMD lo permetterà, potrebbe diventare un A6-3600.

L’azienda di Sunnyvale dunque avrebbe scelto la stessa strategia di marketing dei precedenti processori, cercando di sfruttare al massimo il processo produttivo a 32 nanometri. Invece di scartare le APU quad core che non hanno superato tutti i test di stabilità, il chip viene venduto ugualmente con un core disattivato.

Un’altra novità riguarda la piattaforma Brazos. La prossima APU sarà l’E-450 con frequenza di 1,65 GHz, due core Bobcat, GPU Radeon HD 6320 a 508 MHz (600 MHz con Turbo Core), 1 MB di cache L2, TDP di 18 Watt e supporto per memorie DDR3 a 1.333 MHz.

Notizie su: