QR code per la pagina originale

YouTube, al via il test Cosmic Panda

YouTube lancia in via sperimentale il nuovo layout Cosmic Panda, che porta sulla piattaforma tante novità.

,

Google sta in questi giorni apportando cambiamenti strategici per una maggiore integrazione dei suoi prodotti e servizi con il nuovo social network Google+. Cambiamenti che coinvolgono anche YouTube: proprio in queste ore si stanno apportando modifiche radicali al layout, tentando di migliorare l’esperienza d’uso dei contenuti e riadattando lo strumento al nuovo contesto in cui potrebbe andare ad operare. Le novità sono molte: il nuovo stile Cosmic Panda va ad agire principalmente su grafica e interfaccia, e sembra più sociale poiché lascia trapelare un’idea di YouTube come di un flusso di contenuti da esplorare e condividere.

Con Cosmic Panda, YouTube si veste elegante colorandosi di nero e grigio: ridisegnati i tasti, lo stile dei menù, delle finestre e in generale viene proposta un’interfaccia più pulita, semplice e immediata. Cambia l’header, ove viene inserita una barra di ricerca più grossa per invogliare l’utente a cercare i video, e lo stesso si può dire anche dello spazio per entrare nel proprio account, che appare ora ancora più evidenziato; i filmati vengono spostati al centro dello schermo e appaiono più isolati e leggermente più grandi, cosicché chi li visualizza non si distragga guardando nella colonna destra per notare se vi sia qualcosa di interessante da poter visualizzare in seguito.

Cliccando poi su “Sfoglia” si accede ai canali, ai video caricati, in evidenza e quant’altro. Uno spazio maggiore poi viene dato alla musica: c’è ora un pulsante dedicato che mette in primo piano quei contenuti ritenuti maggiormente di qualità ed ufficiali. Su quest’ultimo punto, come è ovvio che sia, la condivisione e le “cerchie sociali” avranno un ruolo fondamentale.

È possibile provare il nuovo layout di YouTube accedendo alla pagina dedicata, ma se non dovesse soddisfare il palato è comunque sempre possibile tornare sui propri passi verso l’interfaccia tradizionale.

Fonte: YouTube • Via: ZDNet • Notizie su: