QR code per la pagina originale

Samsung, conflitto di interesse per i legali Apple

Samsung ha chiesto ai giudici di impedire ai legali Apple di difendere il gruppo statunitense a causa di alcuni conflitti d'interesse.

,

Un nuovo elemento si aggiunge alla già ricca vicenda Samsung contro Apple: la società sudcoreana ha infatti depositato nuovi documenti presso la Corte Federale della California, nei quali si cerca di dimostrare l’impossibilità da parte di alcuni dei legali assunti da Cupertino di difendere la Mela a causa di conflitti di interesse.

Tra i diversi studi legali assoldati da Apple per erigere la propria barriera difensiva e costruire allo stesso tempo un sistema d’attacco in grado di garantirle la vittoria in tribunale ve n’è in particolare uno che in precedenza ha avuto un ruolo importante nella gestione delle questioni legali in casa Samsung: trattasi in particolare di Bridges & Mavrakakis, cui fanno capo 5 avvocati (tra cui anche lo stesso fondatore) che alcuni anni fa sono stati assunti dalla società asiatica per rappresentarla in tribunale.

All’epoca dei fatti, i cinque avvocati lavoravano per un altro studio legale e, per poter difendere Samsung di fronte ai giudici, hanno avuto accesso ad informazioni riservate che, secondo il gruppo, potrebbero ora essere utilizzate da Apple nella battaglia legale che ormai prosegue da diversi mesi. Samsung reclama dunque il conflitto di interesse, chiedendo ai giudici di impedire ai legali di Cupertino di occuparsi del caso: in ballo non vi sono solo i 5 ex-avvocati della società asiatica, ma anche l’intero esercito di legali che Apple ha assunto per sfidare Samsung, i quali potrebbero aver ricevuto tali informazioni dagli avvocati di Bridges & Mavrakakis.

La nuova accusa giunge inoltre a breve distanza dai rumor relativi ad un possibile abbandono di Richard “Chip” Lutton, ovvero della mente che ha finora giostrato le azioni legali firmate Apple in materia di iPhone ed ha gestito il portfolio brevetti del Melafonino. Qualora i giudici dovessero ritenere valide le richieste di Samsung, la Mela morsicata potrebbe vedersi costretta a riorganizzare quasi interamente il proprio schieramento legale, reclutando nuovi avvocati per proseguire la delicata battaglia in tribunale.

Fonte: FOSS Patents • Notizie su: