QR code per la pagina originale

Kindle, sconti per la versione 3G con AT&T

Amazon distribuirà il Kindle 3G in collaborazione con AT&T con uno sconto di 50$. Nei prossimi mesi sono attesi un modello touchscreen ed uno economico.

,

Con l’obiettivo di rafforzare il proprio dominio nel campo degli e-reader, Amazon ha annunciato l’arrivo di una nuova offerta relativa al lettore di libri digitali Kindle: grazie ad alcuni accordi stretti con il carrier mobile statunitense AT&T, infatti, il Kindle 3G verrà offerto agli utenti ad un prezzo scontato di 139 dollari per unità, ovvero 50 dollari in meno rispetto al prezzo di listino.

La versione 3G del Kindle sarà dunque sponsorizzata direttamente da AT&T, ricalcando un modello che la società di Jeff Bezos ha già dimostrato esser valido: la versione con advertising del lettore è diventata infatti in breve tempo il dispositivo più venduto della linea Kindle, permettendo agli utenti di risparmiare sul prezzo d’acquisto a fronte della presenza di alcuni banner pubblicitari poco invasivi tra le pagine dei libri consultati. Lo stesso paradigma sarà ora applicato in collaborazione con l’operatore statunitense, promuovendo la diffusione del 3G sull’e-reader.

Il dispositivo, inoltre, continuerà a non prevedere alcuna forma di abbonamento, né tanto meno costi aggiuntivi per l’utilizzo delle reti 3G: la connettività è offerta infatti gratuitamente da Amazon, permettendo di collegarsi alla Rete per scaricare nuovi libri ovunque ci si trovi, senza il timore di far lievitare la fattura mensile del proprio operatore. Una scelta, questa, che ha permesso di ottenere un notevole successo anche al modello 3G, i cui possessori scaricano in media il 20% di libri più rispetto agli utenti dotati del modello solo Wi-Fi.

Per quanto riguarda invece i piani a medio termine della società si registra l’intenzione di lanciare due nuove edizioni del Kindle: la prima sarà caratterizzata da un display touchscreen, seguendo quindi le orme già tracciate nei mesi passati dagli altri gruppi attivi nel settore e continuando ad utilizzare l’inchiostro digitale come supporto per la scrittura a video; il secondo, invece, cercherà di coprire nuovi segmenti del mercato proponendosi ad un costo inferiore rispetto ai modelli attualmente in commercio, per conquistare quegli utenti il cui unico freno nell’acquisto del Kindle è rappresentato dal prezzo del dispositivo.

Nessun nuovo dettaglio, per ora, trapela circa la possibilità dell’esordio ufficiale del dispositivo sul mercato italiano. Gli ultimi rumor indicavano la prossimità dell’annuncio, ma a questo punto ogni novità è presumibilmente rinviata quantomeno ai mesi autunnali.

In parallelo il gruppo starebbe preparando inoltre l’esordio nel mondo dei tablet, previsto ormai entro i mesi di settembre/ottobre. Ma questa è ancora un’altra storia.

Fonte: BGR • Via: VentureBeat • Notizie su: