QR code per la pagina originale

Larry Page: bilancio record e successo per Google+

,

Non accenna a rallentare la crescita di Google. Il gigante di Mountain View prosegue nel suo trend di crescita che vede coinvolti la maggior parte degli ambiti raggiunti dal business di bigG. Dal motore di ricerca al neonato social network Google+, passando per l’advertising e il mercato dei dispositivi mobile.

A parlarne è Larry Page, co-fondatore e attuale CEO del gruppo, con un intervento rivolto agli investitori nel quale si evidenzia come le entrate dell’ultimo trimestre siano aumentate del 32% rispetto a quanto fatto registrare nello stesso periodo del 2010, arrivando a sforare il tetto dei nove miliardi di dollari.

A giocare un ruolo di primaria importanza nel successo del brand è il sempre più caloroso apprezzamento di smartphone e tablet Android da parte dell’utenza. Se solamente due settimane fa l’azienda aveva dichiarato di aver raggiunto quota 500.000 dispositivi attivati quotidianamente in tutto il mondo, oggi il ritmo è ulteriormente aumentato, arrivando a 550.000 unità.

La piattaforma mobile prosegue dunque il suo trionfale cammino, costringendo la concorrenza a correre ai ripari. Non a caso si moltiplicano le voci che vorrebbero Apple in procinto di lanciare iPhone 5 (o iPhone 4S) e iPad 3 già entro i prossimi mesi.

Ma il successo di Google sembra destinato a crescere ulteriormente in futuro, come lascia intendere lo stesso Page, che parlando dei risultati ottenuti finora prospetta l’arrivo di un gran numero di novità. Queste le sue parole, riportate da Webnews:

L’inizio è stato convincente, ma abbiamo fatto soltanto l’1% di quanto possibile. Il cammino di Google è appena iniziato e il mio compito sarà quello di traghettare l’intera compagnia verso il prossimo livello.

Infine, focalizzando l’attenzione sul fenomeno Google+, balza all’occhio la calorosa accoglienza riservata dalla community online a quello che in molti hanno già definito come l’anti-Facebook. Il social network, sebbene ancora oggi accessibile esclusivamente mediante invito, ha già superato i dieci milioni di account attivati e un miliardo di elementi condivisi. Mark Zuckerberg e soci sono stati avvisati.

Notizie su: ,