QR code per la pagina originale

Mac App Store, le prime app Lion compatibili

,

Qualche giorno fa, Apple ha inviato una comunicazione a tutti gli sviluppatori invitandoli a sottoporre allo staff di Mac App Store le prime applicazioni compatibili con OS X Lion. Il rumor aveva sollevato il sospetto che il nuovo sistema operativo potesse subire un ritardo rispetto al supposto rilascio del 14 luglio e, così, in effetti è stato. Lo staff dello store virtuale di Cupertino, tuttavia, si è messo prontamente all’opera e sono già apparsi i primi software approvati.

La prima applicazione a godere della certificazione ufficiale di compatibilità con OS X 10.7 è Wordcrasher, un gioco di parole molto diffuso fra gli utenti anglosassoni. La sua comparsa aggiornata su Mac App Store ha seguito di pochissime ore l’invito di Apple, segno di come il processo di approvazione possa godere di ritmi e attenzione elevatissima.

Il gioco, così come dichiarato nella descrizione, può ora avvalersi di alcune funzioni esclusivamente pensate per Lion, come ad esempio la visualizzazione a pieno schermo e il pieno supporto all’architettura a 64bit. Possibile, inoltre, l’integrazione anche con Version.

Il lancio dell’applicazione permette di avanzare alcune speculazioni sull’effettiva commercializzazione del nuovo felino targato Mela. Secondo i soliti beninformati, Apple avrebbe deciso di posticipare l’arrivo di Lion proprio per rimpinguare Mac App Store di software già pronto al nuovo sistema e, ad ora, le nuove date papabili sembrerebbero essere quelle del 19 o del 21 luglio. A quanto pare, però, Cupertino avrebbe deciso di mantenere una timeline particolarmente malleabile per il proprio ruggente felino, riservandosi il diritto di posticipare il rilascio indefinitamente. Con tutta probabilità, la fretta che aveva guidato l’apparizione di Snow Leopard, e il suo conseguente bug dell’account ospite, hanno insegnato alla società di 1 Infinite Loop una maggiore cautela.

Notizie su: ,