QR code per la pagina originale

Apple, gli azionisti pensano al dopo-Jobs

Alcuni membri della board Apple starebbero cercando un possibile sostituto di Steve Jobs nel caso in cui il CEO dovesse ritirarsi dalla scena.

,

Le condizioni di salute di Steve Jobs restano un mistero ed ancor più misterioso risulta essere il futuro di Apple a seguito di un eventuale abbandono del guru di Cupertino. Sebbene le condizioni di salute del gruppo siano eccellenti, infatti, un eventuale passaggio di mano sulla poltrona di CEO condizionerebbe per forza di cose il giudizio sul brand poiché è chiaro a tutti come la figura di Jobs sia sempre stata il valore aggiunto che ha fatto la differenza.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, alcuni dei principali azionisti della società starebbero valutando da lungo tempo alcune ipotesi per la sostituzione di Jobs ai vertici del gruppo, al fine di individuare un degno erede di colui che ha guidato la Mela al successo odierno.

Sebbene l’abbandono della poltrona di CEO da parte di Steve Jobs risulti ben più di un’ipotesi a causa della necessità dello stesso di dedicarsi a 360 gradi alla propria salute, le valutazioni fatte dagli azionisti non saranno necessariamente seguite dall’elezione di un nuovo amministratore delegato: l’intenzione è infatti quella di tastare il polso ai vari candidati per comprendere meglio quali siano realmente in grado di ricoprire una carica tanto delicata quale quella ricoperta ad oggi dal fondatore della società.

Sulle reali condizioni di salute di Jobs, del resto, sono diverse le ipotesi nate nel corso dei mesi, nessuna delle quali ha poi trovato conferma diretta da parte dell’interessato: il CEO della Mela ha infatti finora presenziato a tutti i keynote ufficiali della società, occupando il solito ruolo di presentatore sul palcoscenico al lancio dell’iPad 2 dello scorso mese di gennaio e della WWDC 2011. Nonostante si sia presentato visibilmente provato a livello fisico, Jobs non ha mai perso lo spirito ed il carisma che lo hanno da sempre caratterizzato, dimostrando al pubblico di poter continuare il proprio lavoro.

L’importanza di una figura quale quella del guru Apple, del resto, è troppo elevata per lasciare gli azionisti con le mani in mano: la sola ipotesi di un abbandono di Jobs ha per lungo tempo lasciato adito a rumor su un possibile futuro nero per la società, i cui leader stanno quindi cercando di individuare un eventuale sostituto in grado non far rimpiangere l’attuale CEO.

Fonte: The Wall Street Journal • Via: Business Insider • Immagine: Engadget • Notizie su: