QR code per la pagina originale

TIM introduce le soglie di protezione per il traffico dati

,

In questi ultimi giorni molti utenti TIM stanno ricevendo un SMS dal gestore che informa loro dell’introduzione di un nuovo meccanismo automatico di sicurezza che permette di configurare un limite di fuori soglia massimo per le connessioni dati. Questa nuova prassi fa seguito alla delibera dell’AGCOM dell’anno scorso in cui veniva chiesto ai gestori di introdurre dei limiti sui fuorisoglia delle connessioni dati per evitare che gli utenti si trovassero a pagare le così dette bollette pazze. E’ capitato infatti spesso in passato che gli utenti, non tenendo sotto controllo le soglie dei limiti di traffico del proprio abbonamento dati, finissero fuori soglia, pagando così extra molto costosi.

TIM al riguardo ha preparato anche una specifica pagina web in cui viene spiegato questo particolare meccanismo a difesa dei suoi clienti.

Questo il passaggio più importante:

Al raggiungimento di una spesa mensile di 60€ (IVA inclusa), per il traffico dati su apn IBOX, WAP e Blackberry l’utenza mobile non potrà più effettuare traffico dati. Nel conteggio si considera tutto il traffico relativo a eventi di traffico dati tariffati a consumo; non vengono invece conteggiati nella soglia i bundle di traffico preacquistati.

In poche parole, chi per disattenzione dovesse effettuare dei fuori soglia sul proprio abbonamento dati, al raggiungimento di 60€ di extra in un mese, verrà bloccato sino al mese successivo per evitare salassi economici troppo onerosi.

Notizie su: