QR code per la pagina originale

iPhone 5: tutti lo vogliono, anche se non c’è

Un sondaggio condotto negli Stati Uniti mostra come l'interesse nei confronti dell'iPhone 5 cresca di giorno in giorno, in attesa del rilascio.

,

Non è ancora disponibile sul mercato e sulla sua data di arrivo aleggia tuttora un’ombra di mistero, ma numerosi utenti sono già disposti ad acquistarlo. Trattasi dell’iPhone 5, la quinta rivisitazione del Melafonino di Cupertino atteso inizialmente per gli inizi dell’estate ma poi slittato alla fine della stagione, probabilmente a cavallo tra i mesi di agosto e settembre. Secondo alcuni sondaggi, infatti, molti degli intervistati hanno dichiarato fin da ora di avere intenzione di acquistare l’iPhone 5 senza neppure conoscerne ancora le caratteristiche, ma basando il proprio desiderio semplicemente sulla fiducia nei confronti del brand e nei confronti della propensione Apple all’innovazione.

Su un campione di 2852 statunitensi, circa il 35% ha mostrato interesse nei confronti della prossima versione dello smartphone della Mela, confermando la volontà di aggiungerlo al proprio bagaglio di accessori una volta che sarà disponibile sugli scaffali dei negozi. Se si considera invece la fetta di intervistati che hanno dichiarato di volerlo acquistare entro un anno dal rilascio, la relativa percentuale sale fino al 51%: un cittadino su due, quindi, acquisterà prima o poi l’iPhone 5, o almeno ha intenzione di farlo.

Secondo molti degli intervistati, poi, il gruppo di Cupertino renderà disponibile il dispositivo entro breve tempo, al più un paio di mesi. Alle novità indicate come possibili innovazioni rispetto alla versione precedente, circa il 55% del campione ha evidenziato come sarebbe cosa gradita il rilascio di una versione più economica dello smartphone, permettendo all’iPhone di raggiungere un nuovo segmento del mercato: le conseguenze in tal caso potrebbero rivelarsi devastanti per la concorrenza, la quale dovrebbe affrontare Apple su un nuovo terreno, maggiormente accessibile agli utenti in termini economici.

A spingere gli utenti nella direzione di Cupertino è, in molti casi, il sistema operativo sviluppato dagli ingegneri della Mela nel corso degli ultimi anni: il 48% degli intervistati ha infatti dichiarato di preferire iOS a tutte le altre piattaforme mobile, dimostrando l’enorme peso assunto dalla piattaforma software alla base di uno smartphone sulla bilancia con la quale gli utenti cercano di valutare quale possa essere la soluzione più consona alle proprie necessità.

Fonte: CNet • Immagine: p_a_h • Notizie su: