QR code per la pagina originale

Video su Facebook: possono diventare inviti e messaggi

Il bug risolto da Facebook sui video ha messo sotto i riflettori una funzione non molto utilizzata sul social network. Ecco come sfruttarla.

,

L’incidente capitato a Facebook qualche giorno fa, quando un bug ha reso pubblici dei video privati (poi risolto), ha messo sotto i riflettori questa funzione non particolarmente utilizzata sul social network. Vediamo come si potrebbe sfruttare meglio.

La sezione video di Facebook è meno ricca di quella delle immagini, e non particolarmente stimolante. Di fatto, è un archivio di clip girate con gli smartphone. Una perdita di appeal dovuta, forse, anche alle scarse informazioni su come si potrebbero settare, e anche una scarsa attenzione di Palo Alto a sfruttare appieno questa possibilità.

Ne abbiamo parlato qualche giorno fa a proposito degli hangout, i videoritrovi di Google plus, ai quali Facebook ha prontamente risposto fondendo la chat con Skype.

Nel giro di poche settimane, da cenerentola degli strumenti social, la webcam è finita al centro delle attenzioni (prima lasciata a siti un po’ discutibili come chatroulette). Era ora, ma cosa si potrebbe fare su Big F? Vi diamo tre suggerimenti:

  • Usateli come videomessaggi e inviti: Potete usare la webcam al posto della tastiera per inviare un messaggio anche breve, o un invito a tutti, a qualcuno, a dei gruppi. Lo si può vedere nella immagine in alto: quando si va in “Messaggi” si può evitare di scrivere un testo e cliccare in basso il simbolo “allega foto o video”. Si apre la webcam, si registra, si invia. In pratica anche Facebook ha degli hangout, ma non sono molto pubblicizzati.
  • Sfruttate i gruppi: I Gruppi su Facebook sono diventati adulti: possono essere aperti o chiusi, ma anche segreti. E in ogni caso, i suoi membri possono chattare e quindi anche videochattare tra loro. Fino a venti tutti assieme.
  • Ottimizzate la qualità: Nella fase successiva dopo averlo girato, prima di caricarlo, il video può essere settato nella maniera più adatta per Facebook, così da migliorarne la visione. Anche la webcam può essere settata secondo questi requisiti. Sul social network, il miglior formato video da caricare è l’H.264 con audio AAC in formato MOV o MP4. Per evitare ridimensionamenti che potrebbero tagliarlo, non superate i 1280 pixel di larghezza, con un rate di 30 fps e l’audio stereo standard a 44.100 hz. E vedrete che l’upload e il risultato finale saranno veloci e ottimi.

Notizie su: