QR code per la pagina originale

Mondadori apre a Kindle, Kindle apre all’Italia

Mondadori, Einaudi, Sperling&Kupfer e Piemme stanno per portare sul Kindle store migliaia di titoli in Italiano.

,

Amazon ha fatto capire nei mesi scorsi che l’arrivo di Kindle in Italia è ormai soltanto una questione di tempo: entro breve l’e-reader potrebbe essere anche nel nostro paese. Nel frattempo un nuovo indizio apre le porte al dispositivo Amazon: Mondadori ha annunciato la disponibilità di nuovi titoli in lingua italiana per il mercato europeo.

«Mondadori e Amazon hanno sottoscritto oggi un accordo grazie al quale oltre 2.000 e-book trade del Gruppo di Segrate saranno disponibili per i possessori di Kindle. I clienti europei potranno acquistare gli e-book di Mondadori attraverso Kindle store su Amazon.co.uk, Amazon.de e Amazon.com». Manca Amazon.it, ma il tassello mancante non preclude comunque la possibilità di sottoscrivere le acquisizioni per i propri titoli preferiti: «Le case editrici Mondadori, Einaudi, Sperling&Kupfer e Piemme metteranno a disposizione degli utenti di Kindle in Europa migliaia di e-book attraverso i Kindle store. Ed entro Natale Mondadori arricchirà l’offerta per i lettori con altri 1.000 titoli digitali, incluse tutte le novità di ciascuna casa editrice previste per il prossimo autunno-inverno».

Le parole di Maurizio Costa, Vice Presidente e Amministratore Delegato Mondadori, non fanno altro che sottolineare il fatto che i tempi siano ormai maturi e che tutto sia pronto per l’esplosione del settore anche in Italia:

L’accordo con Amazon rappresenta per Mondadori un importante tassello nell’ambito della
più ampia strategia di sviluppo digitale del nostro Gruppo. Siamo certi che il 2012 segnerà l’avvio a pieno ritmo del mercato e-book, di grandi potenzialità anche nel nostro paese, dopo un anno di studio e sperimentazione. Un mercato in cui Mondadori ha l’obiettivo di giocare un ruolo trainante, mettendo a disposizione dei lettori entro il 2012 un patrimonio culturale di oltre 8.000 libri in formato digitale. E siamo particolarmente soddisfatti di compiere questo passo insieme ad Amazon

Greg Greeley, Vice Presidente di Amazon Europa, conferma le dichiarazioni di Costa e si felicita per la possibilità di introdurre sul mercato europeo i prodotti in lingua italiana. Il che equivale in questa fase ad una vera e propria scintilla: il nome “Kindle” da oggi significa in Italia qualcosa di più rispetto al passato e questo passo può essere lo stimolo decisivo per l’esplosione definitiva del fenomeno ebook nel nostro paese.

Fonte: Mondadori • Notizie su: ,