QR code per la pagina originale

Mostrato in anteprima il futuro di Mozilla

Mozilla svela in anteprima gli screenshoot dell'aspetto del futuro Firefox. Tra le novità: sparita la barra di ricerca e un'interfaccia più moderna

,

Uno dei designer di Mozilla, Stephen Horlander, ha pubblicato alcuni screenshot che svelano in anteprima come potrebbe essere la futura interfaccia di Firefox e alcune novità che gli conferiscono un aspetto molto più moderno e, per certi versi, simile a quello del rivale Google Chrome. Tra i cambiamenti di maggior rilievo, ciò che colpisce maggiormente è la mancanza della piccola barra di ricerca al fianco della barra degli indirizzi, che è stata per diverso periodo il marchio di fabbrica del browser della volpe di fuoco. Tale funzione presumibilmente verrà ricoperta sempre dalla barra degli indirizzi, proprio come accade in Chrome.

Sarà possibile attivare una modalità “Full Screen”, che incorpora una versione ridotta della barra e delle schede inserendo il tutto su di una linea, lasciando quindi più spazio ai contenuti. Per quanto riguarda il lato puramente estetico, le schede hanno un aspetto più arrotondato rispetto a quelle ortogonali di Firefox 5; ma il vezzo estetico si unisce alla funzionalità: solo le schede attive, infatti, presenteranno un aspetto rotondeggiante, mentre quelle in background manterranno il classico aspetto rettangolare, permettendo dunque una più facile individuazione di ciò che si sta visualizzando e una migliore navigazione tra una scheda e l’altra. Tra le altre modifiche minori, si annoverano anche un nuovo menù “functionality” che include le operazioni più comuni come taglia, copia, incolla o nuova scheda e le icone per le applicazione aggiuntive.

Gli screenshot sono stati presentati durante una riunione della società, ma ancora non si tratta di nulla di definitivo. Il team ha dichiarato infatti che le immagini sono state postate per stimolare la discussione e alcune novità sarebbero già fuori moda.  La cura dei designer Mozilla nel ricalcare alcuni aspetti tipici di Chrome mette ancora più in risalto come il browser targato Google, a soli tre anni dal suo primo rilascio, riesca ad influenzare gli altri software per la navigazione ad un livello non più solo prestazionale, ma anche funzionale-estetico.

Fonte: Techcrunch • Via: download.cnet • Notizie su: