QR code per la pagina originale

Trasformare un device Android in un hotspot WiFi

,

In questo breve tutorial, ispirato a quello pubblicato da Butterscotch.com disponibile in streaming a fondo news, vedremo insieme come configurare il proprio smartphone Android in modo da condividere con altri dispositivi la connessione Internet, trasformandolo in un vero e proprio hotspot WiFi portatile.

Per prima cosa, va specificato che tale funzionalità è disponibile esclusivamente per i device equipaggiati con sistema operativo Android 2.2 Froyo (o versioni successive). Per verificarlo, è sufficiente selezionare la voce Info sul Telefono presente nel menu Impostazioni e scorrere la pagina fino a poter controllare il parametro Versione Firmware. Eseguire l’operazione è piuttosto semplice e richiede una procedura composta da pochi passaggi, elencati di seguito.

  • Dal menu Impostazioni accedere alla sezione Wireless e Reti;
  • selezionare la voce Tethering e Hotspot Portatili;
  • selezionare poi la voce Impostazioni Hotspot WiFi Portatile;
  • all’interno del campo di testo SSID è necessario specificare il nome della rete, ovvero ciò che gli altri dispositivi vedranno comparire sul proprio display per effettuare la connessione;
  • nel campo Sicurezza è possibile scegliere se mantenere la rete aperta, consentendone dunque l’utilizzo a chiunque, oppure proteggerla con una password WPA2 PSK (opzione consigliata) da digitare successivamente;
  • premere il pulsante Salva;
  • attivare l’opzione Hotspot WiFi Portatile, in modo da veder comparire una piccola icona di colore blu nell’area delle notifiche, presente finché verrà mantenuta funzionante la modalità hotspot WiFi.

I dispositivi portatili o i computer che a questo punto vorranno sfruttare la connessione Internet condivisa dallo smartphone Android, non dovranno far altro che effettuare una scansione dei punti di accesso disponibili, e digitare la password precedentemente specificata in fase di configurazione.

Notizie su: