QR code per la pagina originale

Gears of War 3 provato in anteprima

Provata in anteprima la conclusione di una delle saghe più avvincenti di sempre

,

Nel terzo capitolo del famoso sparatutto tattico in terza persona, sviluppato da Epic Games in esclusiva per Xbox 360, vestiremo nuovamente i panni di Marcus Fenix, eroe di guerra a capo dell’unità d’assalto Delta. L’azione si svolge 18 mesi dopo la caduta dell’ultima città, ma la guerra contro l’Orda delle Locuste continua a imperversare. Nel frattempo, dalle profondità del sottosuolo una nuova e terribile minaccia sta infettando il pianeta. Con gli ultimi sopravvissuti sparsi per il mondo e le città in rovina, Marcus e i suoi compagni devono agire in fretta per salvare la razza umana dall’estinzione.

Queste le premesse che fanno da sfondo a una delle saghe più note nella storia Xbox, contribuendone al successo planetario con oltre 12 milioni di copie vendute e un film in uscita. Anche la beta di Gears of War 3 ha raggiunto numeri da record, diventando la più scaricata e giocata nella storia della console Microsoft. Proprio per questo motivo tutte le medaglie e i risultati raggiunti nella beta di GoW3 saranno acquisiti una volta comprata la versione definitiva, disponibile dal 20 settembre, notizia che farà molto felici gli appassionati.

Presso la nuovissima sede italiana di Microsoft abbiamo provato la missione Homecoming, che fa parte del terzo capitolo del primo atto del gioco, assaggiando alcune delle nuove caratteristiche introdotte. Abbiamo subito notato come lo sviluppatore Epic Games si sia impegnato per rendere la trama più coinvolgente e cinematografica. Gli sforzi sono riusciti, con dialoghi e inquadrature curate, giocando anche con movimenti di macchina e sfocati virtuali.

L’azione al 101%, forse l’elemento più appassionante di Gears of War, è sempre in primo piano, con un’esperienza videoludica letteralmente esplosiva all’altezza della fama della serie: bisogna prendere decisioni sulla nostra condotta in battaglia in tempo zero, coordinandosi con i propri compagni così da stanare prima ed eliminare poi i nostri nemici alieni. Pur non essendo una versione definitiva, il comparto grafico ci è apparso già a un livello molto buono: sono stati portati sulla piattaforma Xbox 360 gli ultimi progressi della tecnologia Unreal 3, con risultati che abbiamo particolarmente gradito per le animazioni e gli effetti di luce.

Troviamo anche un cast arricchito da tre nuovi personaggi femminili: Samantha Byrne, Anya Stroud, e Bernadette Mataki, oltre a uno maschile, Jace Stratton, ognuno con caratteristiche proprie e che impersoneremo di volta in volta, insieme con quelli storici Marcus compreso, durante i sei atti in cui è suddiviso Gears of War 3, per circa 20 ore di durata in campagna single player.

Abbiamo provato anche alcune delle nuove armi, di cui abbiamo apprezzato la riproduzione grafica e gli effetti prodotti sul mondo circostante e sui nemici: troviamo un fucile a doppia canna e un nuovo Lancer, una bomba incendiaria e una nuova arma pesante, una specie di lancia granate che agisce nel sottosuolo.

Ma la vera novità di Gears of War 3 è la modalità cooperativa e competitiva su Xbox Live, con quattro opzioni di gioco: co-op per quattro giocatori con diversi personaggi giocabili di cui uno femminile, per combattere contro le Locuste e la minaccia dei Lambert; Modalità Bestia, co-op a cinque giocatori che mette nei panni dell’esercito delle Locuste contro ondate di umani, Marcus e Dominic inclusi; Modalità Orda che migliora e amplia quella introdotta nel precedente capitolo e per finire il Mulyplayer Competitivo, con nuove mappe e tipologie di partite.

Abbiamo provato la prima modalità, cooperativa con quattro giocatori che impersonano altrettanti appartenenti alla squadra Delta: l’azione è avvincente, i nuovi nemici sono particolarmente ostici e ognuno dei membri deve compiere al meglio il proprio dovere. Un tocco di classe è l’ingresso progressivo dei vari membri in base allo sviluppo della storia, sempre all’insegna di una trama curata e coinvolgente.

La versione da noi provata includeva la modalità single player e quella cooperativa, invece il multiplayer non era ancora integrato. Non è confermata la possibilità di usare Kinect come controller, mentre Microsoft non ha confermato né smentito il possibile utilizzo di un’altra modalità di controllo.

Gears of War 3 sarà in vendita dal 20 settembre in tre edizioni ai seguenti prezzi stimati per il pubblico: 64,99 euro per la versione standard, 79,99 euro per la Limited, 124,99 euro per la Epic.

Notizie su: