QR code per la pagina originale

Windows 8, panoramica sulle novità

,

Manca poco più di un anno all’arrivo di Windows 8 sul mercato, atteso per il 2012, molto probabilmente per il periodo autunnale. Ma dalle versioni rilasciate sul web, il sistema operativo appare già in una fase di sviluppo decisamente avanzata.

L’ultima build di Windows 8 ha dimostrato che lo sviluppo si trova nella fase Milestone 3, e questo significa che una pre-beta potrebbe arrivare presto. La release candidate è attesa per inizio 2012, mentre la RTM sarebbe pronta per aprile 2012. Ma quali sono le principali novità che gli utenti troveranno nel sistema?

Probabilmente ci troviamo di fronte ad una piccola svolta tra i sistemi Windows, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia. Dato che Windows 8 dovrà adattarsi contemporaneamente sia ai desktop che ai tablet, e dato che sarà integrato con i sistemi cloud, Microsoft ha pensato ad un restyling della sua classica interfaccia.

La novità principale riguarda la sostituzione del classico tasto Start con la schermata Start, ovvero un pannello tramite il quale raggiungere le applicazioni live tile. A questo si aggiunge il tema grafico Metro, uno stile che dovrebbe armonizzare tutti i dispositivi e servizi Microsoft, dai Windows Phone fino al motore di ricerca Bing. Windows 8, però, potrebbe anche integrare il sistema di interfaccia Ribbon, già sperimentato nelle ultime versioni di Office.

A questo si aggiungono numerose caratteristiche, che vanno dal lettore PDF integrato fino a History Vault, un nuovo meccanismo di ripristino del sistema, molto simile ad una macchina del tempo, in grado di recuperare file anche quando sono stati cancellati o modificati.

Ma forse una delle più attese caratteristiche di Windows 8 non riguarderà l’aspetto grafico o le funzioni: si tratta della compatibilità con i processori ARM, ovvero i chip a basso consumo utilizzati in particolar modo sulle piattaforme portatili come i tablet.

Una chiara dimostrazione di come Windows 8 sia destinato non solo ai grandi PC casalinghi, ma anche ai dispositivi mobile, che negli ultimi mesi hanno iniziato a sostituire i netbook nelle preferenze degli utenti.

Notizie su: