QR code per la pagina originale

Raffreddamento passivo per i netbook Cedar Trail

Atom_logo

,

Intel ha posticipato a novembre l’annuncio della piattaforma Cedar Trail, a causa di problemi con i driver video che non hanno superato la certificazione Windows 7. Il chipmaker di Santa Clara ha previsto un nuovo design per i prossimi netbook: raffreddamento passivo e riduzione dello spessore.

Il mercato dei piccoli notebook è in calo da diversi mesi, per cui Intel ha deciso di adottare soluzioni tecniche per rendere questi prodotti più appetibili rispetto ai tablet. L’assenza della ventola, caratteristica tipica dei tablet, consentirà di ridurre lo spessore dei netbook e di eliminare completamente il rumore durante il funzionamento.

Ciò sarà possibile grazie all’adozione del processo produttivo a 32 nanometri per i processori N2600 (1,6 GHz) e N2800 (1,86 GHz), con TDP rispettivamente pari a 3,5 e 6,5 Watt. Un’altra novità riguarda la dimensione del display LCD: tutti i netbook avranno una diagonale maggiore a 10,2 pollici. Inoltre, saranno in vendita modelli “convertibili” da netbook a tablet, mediante la rotazione e l’apertura a 360 gradi dello schermo.

Gli utenti infine avranno la possibilità di scegliere tre diversi sistemi operativi. Oltre al classico Windows 7, i produttori potranno offrire anche Chrome OS e MeeGo.

Notizie su: