QR code per la pagina originale

Apple, diagnostica da remoto per iOS

Apple starebbe valutando l'ipotesi di lanciare uno strumento di diagnostica da remoto per semplificare la riparazione di alcuni device iOS.

,

Per risolvere i problemi relativi ai propri dispositivi Apple potrebbe presto non esser più necessario presentarsi presso un Apple Store: secondo quanto riportato da PatentlyApple, infatti, il gruppo di Cupertino starebbe brevettando una tecnologia in grado di diagnosticare eventuali malfunzionamenti mediante un tool online integrato con iTunes.

Il funzionamento del nuovo strumento sarebbe basato sulla comunicazione tramite email tra i tecnici dell’AppleCare e gli utenti: un messaggio di posta elettronica inviato a coloro che richiedono supporto permette di accedere ad un indirizzo univoco mediante il quale è possibile dare il via alla sessione di rilevamento dei problemi del dispositivo difettoso. Tale tool sarebbe attualmente in fase di testing ed alcuni tecnici lo starebbero provando per evidenziarne eventuali bug prima di intraprendere la fase di utilizzo su larga scala.

Per favorire il riconoscimento delle cause dei guasti, poi, gli ingegneri Apple avrebbero implementado un sistema per il salvataggio tramite file di log di una serie di informazioni riguardanti il dispositivo in uso, anche in circostanze precedenti alla richiesta di assistenza. Tali informazioni riguarderebbero il seriale del device, la versione di iOS installata, lo stato della batteria, le condizioni di altri parametri riguardanti sia aspetti software che hardwar e, a quanto pare, anche la posizione geografica, motivo per cui sarà di fondamentale importanza per Apple non oltrepassare la sottile linea di confine oltre la quale v’è la privacy dei propri utenti.

Il nuovo tool di diagnostica si prospetta dunque di sicuro interesse per i possessori di dispositivi con su il marchio della mela morsicata, potendo di fatto abbreviare i tempi per il ripristino di errori non eccessivamente importanti: in molti casi, infatti, è sufficiente un reset del dispositivo oppure l’esecuzione di semplici procedure per ristabilire un iPhone o un iPad apparentemente danneggiati, semplificando così la vita anche ai tecnici dell’assistenza Apple.

Fonte: PatentlyApple • Via: ArsTechnica • Notizie su: