QR code per la pagina originale

Microsoft spiega la doppia interfaccia di Windows 8

,

Per la prima volta nella storia di Microsoft, un sistema operativo Windows sarà compatibile con due diverse architetture: x86, presente in tutti i PC e notebook, e ARM che domina il settore dei tablet. Per migliorare l’esperienza d’uso, l’azienda di Redmond ha realizzato una nuova interfaccia utente basata su Metro che sarà presente su Windows 8 accanto all’interfaccia classica.

Chi utilizza prevalentemente applicazioni desktop preferirà ovviamente l’interfaccia di Windows 7, gestibile con i dispositivi di input più noti, ovvero tastiera e mouse. Per migliorare l’utilizzo sui tablet è stato però necessario sviluppare una interfaccia ad hoc, derivata da quelle presente sui terminali Windows Phone. In Windows 8, quindi, le due interfacce lavoreranno insieme in modo armonioso e sarà l’utente a scegliere quella che meglio si adatta alle sue esigenze, in base alle applicazioni utilizzate.

Sarà possibile passare dall’una all’altra in modo rapido, senza consumare le risorse di sistema. Chi vuole immergersi completamente in Metro e utilizzare le nuove applicazioni, non vedrà mai il classico desktop, anzi il relativo codice non verrà nemmeno caricato in memoria. In pratica, il desktop di Windows può essere visto come un’applicazione. Ciò consentirà anche di ridurre il consumo della batteria nei dispositivi portatili.

L’obiettivo di Microsoft è quindi fornire all’utente un ambiente di lavoro senza compromessi che unisce gli aspetti positivi dei due mondi. Nei prossimi giorni saranno pubblicati maggiori dettagli sull’interfaccia utente di Windows 8.

Notizie su: